Cracolici demolisce la Finanziaria: “Piena di norme schizofreniche”

“Una Finanziaria piena di norme schizofreniche che non ha avuto una guida, come una barca senza timoniere che naviga in un mare in tempesta. Essendo la prima del Governo ci si aspettava che offrisse un’idea degli obiettivi da raggiungere, invece non c’è niente. Era un’accozzaglia senza visione, una manovra raccogliticcia all’inizio dei lavori e alla fine lo è diventata ancora di più”. Così Antonello Cracolici, parlamentare del Pd all’Assemblea regionale siciliana, commenta con l’Adnkronos la manovra all’esame dell’Ars, che si avvia ormai verso l’ok definitivo. “E’ una finanziaria che prevede nuove assunzioni, favorisce la fuoriuscita dei dipendenti regionali, fa passare di livello per legge dipendenti regionali – aggiunge -. La domanda è: cosa rimarrà di questa manovra? Va verificata la compatibilità con le norme dello Stato e i principi costituzionali. A esempio la legge dello Stato prevede il blocco delle assunzioni e noi stabiliamo nuove assunzioni”.


Widget not in any sidebars