Junsuke, il pianista giapponese povero diventato Borbone che ha fatto fare pace ai nobili

Come fa un pianista giapponese a diventare nobile e mettere pace tra due famiglie dal sangue blu? A Palermo, a Palazzo Pantelleria, lo ha raccontato il protagonista diretto di questa curiosa vicenda, Junsuke Kita, intervenuto nel capoluogo siciliano, per ricevere una delegazione governativa del Giappone.

Fin da giovanissimo (oggi ha 25 anni), Junsuke ha avuto una grande predisposizione per il pianoforte, ma viste le sue umili origini, non ha mai potuto coltivare la sua passione. La sua intraprendenza, però, lo ha portato a cercare in tutti i modi di realizzare il suo sogno. Per questo decide di partecipare a un concorso che si tiene nella (per lui lontanissima) Ragusa Ibla. Eccolo, allora, esibirsi nell’esecuzione di una sonata di Čajkovskij. Come in tutte le favole, ecco allora spuntare la fata, che questa volta si presenta nelle vesti di un’anziana nobildonna, la Gran Duchessa Tarja Vittoria Borbone d’Italia, che resta affascinata dalla musica di Junsuke e decide di conferirgli il titolo nobiliare di “Principe Maestro Borbone di Sicilia”.

Ma la ‘favola’ non finisce qui. Come si sa, infatti, spesso tra le famiglie nobiliari non corre buon sangue, e i Borboni (il ramo della famiglia di Tarja Vittoria) non fanno eccezione. Da un secolo, infatti, i rapporti tra loro e i Volkov di Russia erano tesissimi. Fino a quando Jusuke e la sua musica non ci hanno messo lo zampino. Dopo l’esibizione di Ragusa Ibla, infatti, Jusuke si è recato a Mosca, su invito della duchessa Tarja Vittoria, e si è esibito davanti a Sergey Nikolaevich Volkov, che in un impeto di ammirazione per la le note di Jusuke, ha deciso di riappacificarsi con i rivali.

Oggi Jusuke gira il mondo rappresentando la New royal diplomacy, fondazione che si pone l’obiettivo di mantenere i legami di amicizia tra le famiglie nobiliari d’Europa e di creare occasioni di convivialità come quella di Palermo, accompagnato da un altro nobile, il russo Principe Anatolii Vittorio Borbone.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto