Ferrandelli: “Cosa c’è dietro il mondo delle controllate, regole o discrezionalità pura?”

“Finanziamenti ad associazioni, sponsorizzazioni di eventi, incarichi a professionisti con affidamenti diretti e spese non proprio consone alle attività delle controllate. Così come denunciato ieri per il mondo della Cultura, oggi il quadro che emerge è ancora più sconfortante. Cosa c’è dietro il mondo delle controllate in mano ai fedelissimi di Orlando? Regole o discrezionalità pura?”. È la denuncia di Fabrizio Ferrandelli, leader dell’opposizione al Comune di Palermo.

“Ho analizzato diversi atti delle aziende controllate – precisa Ferrandelli – e mi stupisce che, nonostante i conti in rosso, qualcuno abbia autorizzato sponsorizzazioni, finanziamenti e affidamenti di incarichi senza procedure di evidenza pubblica o attestazioni di congruità. Alla Sispi sono stati affidati incarichi legali e di consulenza a professionisti, ma con quale congruità certificata e regola? È stato seguito un tariffario? Come mai per incarichi simili c’è una differenza esorbitante di pagamento tra un professionista e l’altro?

“Per non parlare delle ‘spese pazze’ dell’Amat. C’è una delibera in cui si decide l’acquisto del video in cui il sindaco sponsorizza il Tram comprato dall’azienda “per intese verbali con l’assessore”. Intese verbali? È così che opera un’azienda controllata dal Comune? E anche qui – continua Ferrandelli – ci troviamo di fronte a una schiera di professionisti che per chiamata diretta hanno ottenuto incarichi per svariate migliaia di euro”.

“Per non parlare dell’Amap che oltre ad affidare incarichi a legali e consulenti, sponsorizza e finanzia persino carnevali e presepi. Si legge chiaramente – spiega il leader dell’opposizione  – che ‘non è consentito stipulare contratti di sponsorizzazione con associazioni non riconosciute o non aventi rilievo nazionale o con scopi che stridono rispetto all’oggetto sociale di AMAP S.p.a.’. Intanto negli anni si sono moltiplicati in maniera esponenziale i contributi a istituti scolastici, parrocchie e associazioni sportive dilettantistiche per iniziative che poco hanno a che vedere con le attività dell’Amap, che in teoria dovrebbe gestire l’acqua pubblica in città. Stesso discorso per l’Amg con la sua pletora di professionisti, contribuiti e promozioni. E questa è solo la punta dell’iceberg”.

“È ovvio – conclude Ferrandelli – che per queste e altre spese ingiustificate e non consone alle controllate ho presentato diverse interrogazioni. Qualcuno dovrà rendere conto di quanto fatto con soldi pubblici, soprattutto ai cittadini che hanno il diritto di sapere che fine fanno i loro soldi. Chiedo al Collegio dei revisori del Comune se ci sono gli estremi per un’azione di responsabilità”.

Oggi, il consigliere Ferrandelli farà un intervento in merito durante la seduta di Consiglio comunale.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto