Siracusa, incoming di operatori esteri per il settore agroalimentare. Bandiera: “Ecco la nostra mission”

A Siracusa una due giorni organizzata dall’ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese), in collaborazione con l’Assessorato regionale per l’Agricoltura, per la promozione delle imprese meridionali operanti nel settore agroalimentare.

Il progetto si inserisce tra le attività promozionali previste dal “Piano Export Sud II” a valere sui fondi PONIC 2014-2020, volto a favorire l’internazionalizzazione di piccole e medie imprese provenienti dalle regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).

Una grande occasione per la Sicilia che si presenta con ben 54 aziende che avranno l’opportunità di incontrare 19 buyer internazionali, provenienti da Regno Unito, Russia, Azerbaijan, Kazakistan, Ucraina, Romania e Ungheria.

“Agevolare, sviluppare e promuovere rapporti economici e commerciali tra le nostre aziende e l’estero, è questa la mission – afferma l’assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera – che ci siamo dati. Accanto ad una politica protezionistica nei confronti dei nostri prodotti, abbiamo messo in campo tutte le risorse possibili, incontri B2B, workshop, avvisi pubblici per l’esportazione dei prodotti, affinchè si sviluppino concretamente collaborazioni produttive e distributive verso i mercati internazionalico”.