Corrao contro Turano su nuovo bando aree in crisi: “Beffa alle imprese non usare graduatoria 2017”

Dopo l’attacco di Confindustria Sicilia dei giorni scorsi, anche l’eurodeputato Ignazio Corrao (M5S) si pronuncia contro la decisione dell’assessore alle Attività produttive Girolamo Turano (Udc), ricevuto il rifinanziamento da parte del Mise che sblocca 16 milioni per le aree in stato di crisi in Sicilia, di procedere ad un nuovo bando invece di utilizzare la graduatoria già approvata dei progetti del bando precedente, presentati entro il 5 aprile 2017.

“Le dichiarazioni dell’assessore Turano in merito al bando 2017 per le aree in crisi industriale lasciano allibiti”, dichiara Ignazio Corrao. “Come può un assessore regionale alle attività produttive non sapere nulla del bando e neanche quali siano le imprese selezionate e quali progetti avevano? E nonostante ciò propone di rifare un bando che comporterebbe tempi lunghissimi, per il quale era già stato fatto un lungo lavoro di selezione dei progetti da parte di Invitalia”.

La decisione pare in antitesi rispetto a quanto fatto da altre regioni, che hanno invece preferito fare scorrere le graduatorie dei progetti già valutati positivamente e non finanziati solo per esaurimento dei fondi del bando precedente. Questo anche per garantire velocità nell’impiego delle misure di finanziamento pubblico finalizzate allo sviluppo, per le quali l’Italia (e in particolare la Sicilia) è da sempre fanalino di coda.

“A questo punto – sottolinea Corrao – Musumeci e Turano dicano esplicitamente che politica vogliono per le imprese, perché il loro atteggiamento sembra un po’ schizofrenico, visto che da una parte continuano ad affidare milioni di euro ad un click per essere “più veloci” possibile svilendo la qualità progettuale, dall’altra invece vogliono spazzare via intere graduatorie di progetti validi immediatamente cantierabili che potrebbero portare lavoro in tempi brevi. In graduatoria ci sono infatti 27 progetti per un investimento totale di 80 milioni di euro e 200 nuovi potenziali posti di lavoro nel settore turistico, manifatturiero e dell’energia. Possibile che questi imprenditori, alcuni dei quali hanno già avviato l’investimento – interroga Corrao – debbano essere beffati in questo modo?”

[ Condiviso su Facebook ]

Kaos, fratelli Taviani

Sicilia Queer filmfest al “Festival International du Film Insulaire de Groix”

Il Sicilia Queer filmfest è il festival selezionato per rappresentare la Sicilia durante la 18esima edizione del Festival International du Film Insulaire de Groix (22 – 26 agosto 2018) Ancora un appuntamento internazionale per il Sicilia Queer filmfest: il direttore ...
Leggi Tutto
Giuseppe Lupo e Nadia La Malfa

Convolati a nozze nella chiesa di San Giuseppe dei Teatini a Palermo il politico Giuseppe Lupo e la giornalista Nadia La Malfa

Nozze principesche tra il il presidente del gruppo parlamentare del PD all'Ars Giuseppe Lupo e la giornalista Nadia La Malfa, che sono convolati a nozze, pronunciando il loro si nella suggestiva chiesa di San Giuseppe dei Teatini a Palermo davanti ...
Leggi Tutto
Family day "Cme semi leggeri", Arcigay

“Come semi leggeri”, all’Orto Botanico il Family Day organizzato da Arcigay Palermo e Famiglie Arcobaleno

Si tiene all'Orto Botanico di Palermo domenica 26 agosto dalle 16 alle 19.30 il Family Day organizzato da Arcigay Palermo e Famiglie Arcobaleno. Inserito nel calendario del Palermo Pride 2018 e nell'ambito di Manifesta12, l'appuntamento per bimbi e genitori ha ...
Leggi Tutto
massimo verdastro

Palermo Pride, Massimo Verdastro celebra quarant’anni di teatro tra immagini, parole e visioni

Massimo Verdastro, attore e regista, celebra i quarant'anni di carriera insieme al Palermo Pride con due eventi che legano l'immaginario teatrale della parola alle immagini di scena. Sabato primo settembre alle 18.30 al Centro internazionale di fotografia dei Cantieri culturali ...
Leggi Tutto

Dario Fidora

Direttore editoriale