Voto di scambio: scarcerati Salvino Caputo e il fratello Mario

Accogliendo il ricorso presentato dai legali dell’ex deputato regionale Salvino Caputo e del fratello Mario, il tribunale del Riesame di Palermo ha annullato l’ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari di Termini Imerese che ne aveva disposto l’arresto ai domiciliari con l’accusa di voto di scambio.

Il tribunale, come hanno reso noto gli avvocati Raffaele Bonsignore e Francesca Fucaloro, ha disposto l’immediata liberazione degli indagati.

Salvino e Mario Caputo erano stati arrestati lo scorso 4 aprile con l’accusa di voto di scambio nell’ambito dell’operazione condotta dai Carabinieri denominata Voto Connection.


Widget not in any sidebars