Palermo, commissione Bilancio boccia l’Amat. Forello (M5S): “Siamo allo sbando totale”

Bocciata dalla commissione Bilancio del Comune di Palermo la proposta di piano industriale 2015-2019 della società Amat Spa. E questo dopo la non approvazione dei debiti fuori bilancio di ieri.

“Questo fatto dimostra, ancora una volta, l’incapacità cronica del Comune e dei suoi organi istituzionali, in primis giunta e consiglio, di esercitare – afferma Ugo Forello, capogruppo del MoVimento 5 Stelle di Palermo – un vero controllo analogo nei confronti delle proprie società partecipate, ormai allo sbando, come l’Amat e la Rap. In questo senso, la mancata analisi, correzione e approvazione nei tempi del piano industriale è un passaggio fondamentale. La proposta in questione è pervenuta in commissione il 26 settembre 2017, ovvero in estremo ritardo, vanificando così qualsiasi validità di un piano strategico d’impresa ‘propedeutico all’individuazione degli elementi economico tecnici necessari per il riequilibrio economico dei servizi erogati per conto del Comune di Palermo’”.

Il piano è ormai superato e obsoleto. Nello stesso si prevedevano degli introiti a favore dell’Amat per le tariffe della Ztl pari a circa 7.500.000 per il 2015 e 30.000.000 per il 2016. “Come sappiamo – spiega Forello – dopo i ricorsi al Tar l’aria di estensione della Ztl è stata considerevolmente ridotta con conseguenziale riduzione degli introiti previsti, a ben meno di 5 milioni all’anno“.

La commissione Patrimonio e Bilancio è la commissione più importante e nevralgica del consiglio comunale, Non a caso è la prima e, insieme alla seconda commissione, l’unica ad essere firmata da ben sette consiglieri. “Con l’astensione della maggioranza – conclude il consigliere Cinquestelle – è chiaro il disagio delle liste civiche a rimane nel progetto del sindaco, oggi più che mai uomo di partito. La cosa incredibile è che in consiglio comunale giacciono proposte di delibere superate dalla crisi aziendale di società come l’Amat, senza che si abbia la capacità di prendere il toro dalle corna per trovare una soluzione“.

La sanità come fattore di sviluppo economico e sociale nell'intervento del vice presidente dell'Aiop Barbara Cittadini durante le Assise generali di Confindustria

Aiop, la siciliana Barbara Cittadini è stata eletta presidente nazionale

Barbara Citadini è stata eletta nuova presidente dell'Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata, al termine dell'assemblea nazionale di Roma. Si tratta della prima donna alla guida dell'associazione. In un breve discorso al termine dell'elezione ha promesso agli addetti ai lavori Cittadini ...
Leggi Tutto

“Orto in Arte”, eterno dialogo tra uomo e Natura

Al via “Orto In Arte”, il festival internazionale che ha come focus il rapporto tra Natura e Arte con ospiti da tutto il mondo, che si terrà dal 26 maggio al 2 giugno presso l'Orto Botanico di Palermo. Sette giorni ...
Leggi Tutto

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra all'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest