Ferrandelli: “Piano Amat ko in commissione prevedeva Ztl2. Ora Si blocchino nuove linee tram”

“Abbiamo appena bocciato in commissione Bilancio il Piano industriale Amat. Continua l’operazione ‘verità’ sui conti del Comune e le sue controllate”. Lo annuncia Fabrizio Ferrandelli, leader dei Coraggiosi ed esponente dell’opposizione a Palazzo delle Aquile.

I dati visionati e le proposte avanzate dal piano ci danno ancora una volta ragione – afferma Ferrandelli – e confermano che la nostra visione sul modello di mobilità del Comune, a partire dal piano economico dell’azienda dei trasporti, era ed è giusta e sincera.

Per questo motivo abbiamo bocciato il piano Amat, un piano che prevede l’entrata in esercizio di una Ztl2, per creare coperture economiche, che non sappiamo neanche se l’amministrazione intende istituire. Una copertura quindi al momento inesistente. Un piano assurdo che mostra ancora di più quanto non ci sia nessuna progettualità e soprattutto un disallineamento con la realtà”.

“Nel piano è evidente che la situazione finanziaria al 31/12/2014 è fortemente compromessa da crediti avanzati per 66 milioni di euro. Alla quale si aggiunge la perdita strutturale, dichiarata in questi giorni, di 10 milioni di euro”.

“Le cifre parlano chiaro: bisogna bloccare la follia del tram – conclude Ferrandelli. Non siamo in grado di sostenere economicamente la realizzazione di queste nuove linee e non possiamo obbligare i cittadini a ulteriori disagi, lavori e scavi che renderebbero la mobilità ancora più problematica”.