Scuola per l’infanzia, Lagalla: “Interventi mirati sui fabbisogni dei territori”

Si è svolto questa mattina, presso l’Assessorato all’Istruzione e alla Formazione professionale, su convocazione dell’assessore Roberto Lagalla, un primo incontro sulla scuola per l’infanzia per la programmazione 2018-19. Nel rispetto del piano strategico proposto dal M.I.U.R., sarà avviata una cabina di regia per la promozione del sistema integrato di educazione e istruzione per i bambini da 0 a 6 anni, per favorire la scolarizzazione e garantire continuità del percorso educativo antecedente la scuola dell’obbligo, anche attraverso l’adozione del tempo prolungato. In questa direzione anche la realizzazione di Poli per l’infanzia, prevista dal decreto ministeriale, e la costituzione di un gruppo di coordinamento pedagogico, per la qualificazione del sistema formativo. Per il piano strategico sono già stati destinati ai Comuni 13 milioni di euro, a quali l’Assessorato all’Istruzione e alla Formazione professionale aggiungerà oltre 2 milioni di euro.

Si è trattato di un primo incontro informale, organizzato congiuntamente all’assessore alla Famiglia e alle Politiche sociali, Mariella Ippolito, che ha presenziato l’incontro. Presente anche Maria Luisa Altomonte, direttore USR Sicilia, Giovanna Marano, assessore alla Scuola del Comune di Palermo, Paolo Amenta, delegato Anci, Gianni Silvia, dirigente generale del dipartimento dell’Istruzione e della Formazione professionale e il dirigente generale alla Famiglia e alle Politiche sociali, Salvatore Giglione; presenti anche i rappresentanti delle città metropolitane.

La scuola dell’infanzia in Sicilia presenta ancora alcuni ritardi e specifiche criticità, che cercheremo di affrontare nel migliore dei modi e in concertazione con tutte le parti coinvolte”, sostiene Lagalla. “È nostra intenzione adottare una lettura differente per piccoli e grandi centri urbani, tenendo conto delle implicazioni sociali esistenti e dei reali fabbisogni delle famiglie, così come emerso dal preliminare confronto svoltosi questa mattina.

È questo l’unico modo per avviare interventi mirati, che rispondano efficacemente alla reale domanda dei territori, spesso non espressa compiutamente. Per tale ragione, saranno certamente utili campagne informative e di sensibilizzazione, per la promozione dei servizi così come per la diffusione di buone pratiche”.

“Da troppo tempo – continua Lagalla – questo segmento dell’istruzione scolastica non ottiene l’attenzione che merita. Ho potuto constatarlo durante numerosi incontri con le famiglie e con i dirigenti scolastici, avvenuti nel corso degli ultimi mesi. È importante che i bambini siano accompagnati adeguatamente, sin dalla nascita, nel loro percorso di crescita e il Piano strategico del M.I.U.R. va in questa direzione, con una programmazione finalizzata alla riduzione degli svantaggi culturali e sociali, a favorire processi di inclusione e accoglienza, contrastando la dispersione scolastica e ad offrire sostegno alla famiglie, con particolare attenzione a quelle monoparentali o in stato di disagio socio-economico”.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto