“Messina Denaro era in Calabria ed è tornato”

Quello che è stato indicato come l’erede di Totò Riina e Bernardo Provenzano alla guida di Cosa Nostra, il boss Matteo Messina Denaro, “era in Calabria ed è tornato”. Il latitante si muove e sarebbe stato anche in Calabria. A rivelarlo, in una intercettazione, uno degli arrestati nel blitz “Anno Zero”, disposto dalla Dda di Palermo nel corso del quale sono stati fermati i fiancheggiatori che avrebbero favorito la latitanza del capomafia. Nelle intercettazioni viene anche detto che Messina Denaro avrebbe “incontrato cristiani“.

Il “fermo – emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo – coordinata dal procuratore capo, Francesco Lo Voi – ricostruisce l’ultima “rete” di fiancheggiatori vicini, vicinissimi, al boss originario di Castelvetrano, uno che comunica poco e si fa vedere il meno possibile. Due intercettati parlano e “commentano” un pizzino che sarebbe stato scritto dal boss, “pizzino” che però non sarebbe stato rinvenuto dagli investigatori: “Nel bigliettino è scritto… lo vedi? Questo scrive cosa ha deciso… quello ha detto”. Il boss, infatti, a differenza dei suoi predecessori (ad esempio, Provenzano) avrebbe dato l’ordine di “distruggere immediatamente” i suoi biglietti. Dalle conversazioni intercettate si percepisce anche il malumore della madre di Matteo Messina Denaro: “La madre di Matteo … che lui non scrive si lamenta, lui deve scrivere .. vorrei vedere a te. Non gli interessa niente di nessuno”.

Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto
Carmelo Ferlito

Carmelo Ferlito, tre premi speciali al “Var Talent 18”

Il cantante catanese si è classificato al 4° posto al “VarTalent 18" Festival Canoro d'Italia (6 ottobre - Trento) ma si aggiudica ben tre premi speciali: migliore base, migliore interpretazione e migliore look Carmelo Ferlito, cantante e interprete originario di ...
Leggi Tutto
Piero Guccione

Addio a Piero Guccione, inimitabile pittore del mare

L'uomo che disegnava il mare non c'è più. Piero Guccione, capostipite della scuola di Scicli, è deceduto ieri a Modica e ha portato per sempre con sé quel suo tratto inconfondibile che è il marchio d'artista. Non ci sarà più ...
Leggi Tutto