Stare per troppo tempo seduti potrebbe fare male al cervello

Uno studio, condotto dall’Università di Los Angeles in California, ha rivelato che stare per troppo tempo seduti potrebbe fare male al cervello compromettendo le capacità mnemoniche, ovvero quelle funzioni che permettono all’organo di elaborare i ricordi. La sedentarietà del corpo umano favorirebbe, infatti, l’assottigliamento del lobo temporale mediale, parte del cervello fondamentale per questa funzione.

Lo studio ha coinvolto 35 persone, di età compresa tra i 45 e i 75 anni: è stato chiesto loro quante ore avessero trascorso seduti durante la settimana. Successivamente i partecipanti hanno subito una scansione celebrale, mediante una risonanza magnetica ad alta risoluzione. Ed è così che i ricercatori hanno scoperto che esiste un’associazione tra la sedentarietà e l’assottigliamento del Mtl (lobo temporale mediale).

Gli esperti pensano che, per essere sicuri che la sedentarietà sia la causa della riduzione del Mtl, si debbano condurre ulteriori studi su campioni di persone più estese. Intanto, secondo loro, ridurre il tempo trascorso seduti potrebbe proteggere il cervello da rischi maggiori, come ad esempio l’Alzheimer.


Widget not in any sidebars