Le notifiche del cellulare creano dipendenza come le sostanze stupefacenti

Secondo uno studio, pubblicato sulla rivista NeuroRegulation, le notifiche che si ricevono sul cellulare, come ad esempio quelle relative a messaggi ed email, creano una dipendenza paragonabile all’uso di sostanze stupefacenti e peggiorano l’umore.

In particolare, Erik Peper, docente presso l’Università di San Francisco, ha spiegato che questa dipendenza da smartphone crea nel cervello delle connessioni neurologiche simili a quelle che si sviluppano in coloro che assumono oppiacei per alleviare il dolore.

Lo studio è stato condotto su un campione di 135 studenti che utilizzavano di continuo lo smartphone, ovvero che sostituivano le interazioni reali con quelle digitali. In essi sono sttai rilevati livelli di isolamento, ansia e depressione più elevati rispetto alla norma. Questi ragazzi studiavano e mangiavano guardando il cellulare in condizione di “semi-tasking“, ovvero mentre svolgevano più operazioni contemporaneamente, ottenendo la metà dei risultati che si potrebbero conseguire focalizzandosi su una cosa alla volta.

La ricerca ha rivelato che le notifiche attivano un processo neuronale all’interno del cervello tale da trasformarle in una sensazione dipericolo imminente“, costringendo così il proprietario del dispositivo a visualizzarle.

Sexy bike wash in piazza ad Avola: polemica in paese

Si chiama sexy bike wash, un'esibizione di uomini e donne in costume che con movenze ammiccanti lavano con tanto di schiuma motociclette o automobili. Ed eè stato proprio una spettacolo del genere che dopo la sfilata della banda musicale ad ...
Leggi Tutto

La Cisl con i suoi giovani al corteo in memoria di Falcone

Parteciperanno con il loro striscione alle iniziative per il 26esimo anniversario della strage di Capaci, mercoledì 23 maggio, i ragazzi del Coordinamento Giovani della Cisl Palermo Trapani. In particolare i giovani del sindacato partiranno in corteo da via D’Amelio alle ...
Leggi Tutto

Mafia e onore, mito senza verità: al teatro Rivoli di Mazara del Vallo da mercoledì 23 maggio la pièce “Come Fratelli”

Mercoledì 23 Maggio debutta alle ore 21,30 presso il teatro Rivoli di Mazara del Vallo andrà in scena la pièce teatrale “Come Fratelli”  con la regia di Piero Indelicato. “ Come fratelli”,  atto unico di Giovanni Libeccio,  evidenzia di come la ...
Leggi Tutto
Il giovane scrittore palermitano Emanuele Fardella con il suo romanzo Insider. Dentro la setta ha vinto il “Premio Miglior Trama” alla quarta edizione degli Holmes Awards

Lo scrittore palermitano Emanuele Fardella tra i vincitori degli “Holmes Awards 2018”

Il giovane scrittore palermitano Emanuele Fardella con il suo romanzo Insider. Dentro la setta (Edizioni Leima), ha vinto il “Premio Miglior Trama” alla quarta edizione degli Holmes Awards, il concorso nazionale per i romanzi editi di genere thriller, noir, horror o ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest