Amat, Sabrina Figuccia (Udc): “Azienda allo sbaraglio e sull’orlo del fallimento”

“Un’officina che doveva essere il fiore all’occhiello dell’Amat e che invece è una mega cattedrale nel deserto, il tram ormai malato terminale su cui l’accanimento terapeutico dimostra la schizofrenia dell’Amministrazione comunale”. Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere Udc del Comune di Palermo, che prosegue: “Stamattina, ho effettuato una visita ispettiva presso la sede dell’Amat di via Roccazzo, e il risultato è davvero desolante. Nel corso della visita, ho purtroppo constatato come l’officina, invece di essere uno dei punti nodali, era pressocchè deserta, considerato che molte riparazioni vengono appaltate all’esterno e pochissimi mezzi erano in lavorazione”.

“Dall’esame di costi e ricavi, ancora una volta viene fuori – aggiunge Figuccia – come il tram sia ormai diventato il killer dell’azienda: soltanto di energia elettrica, ogni mese via Roccazzo paga una bolletta di migliaia di euro, mentre i ricavi da biglietti venduti e pubblicità sembrano essere quasi inesistenti. Ecco perché l’idea di insistere ancora sulle linee tranviarie appare francamente folle“.

Il consigliere dell’Udc aggiunge anche: “Resta una nebulosa la gestione del personale, senza capo né coda, mentre spesso e volentieri cadono nel dimenticatoio le poche ma coraggiose denunce dei dipendenti vessati e costretti a subire angherie sul posto di lavoro. Ho chiesto di conoscere dettagliatamente ruoli e mansioni di tutti i dipendenti e con quali qualifiche professionali e livelli inquadramentali svolgano le proprie attività. Se vogliamo davvero salvare l’Amat – conclude Figuccia – dobbiamo uscire da una logica statalista, che chiede finanziamenti a pioggia, senza una concreta progettualità. L’Amat è una Spa con un unico socio, il Comune di Palermo, ma forse qualcuno lo ha dimenticato. È arrivato il momento di chiedersi perché non c’è mai stato nessun socio esterno e invece di rinviare responsabilità ai tagli regionali o ai cittadini incivili è il caso che ognuno guardi cosa non va in casa propria”.

A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto