A Butera depuratore mai attivato: presentato esposto per un danno di oltre 8 milioni

A Butera depuratore ultimato ma mai attivato. Ed è così che, a conclusione di indagini sul suo mancato utilizzo, la Guardia di finzanza di Gela ha presentato un esposto alla Procura regionale della Corte dei conti per un danno di oltre 8 milioni di euro. Inoltre, per responsabilità erariale a partire dal 2006, sono stati segnalati Rup, progettista e direttore lavori, i legali rappresentanti delle imprese dell’Ati, collaudatore tecnico-amministrativo dei lavori, responsabile tecnico del Comune, sindaci e dirigenti regionali dell’Ispettorato tecnico e dell’Acqua e Rifiuti.

I lavori del depuratore sono iniziati nel maggio 2007, dovevano finire entro 18 mesi, ma sono continuati fino al 2013. Le opere collaudate, con esito positivo, invece nel 2014, nonostante il mancato collegamento alla rete elettrica. Nel frattempo che il depuratore è rimasto non attivo, lo scarico delle acque reflue di Buterà è avvenuto in un canalone che le porta verso il bacino del lago Comunelli, le cui acque, oltre a essere utilizzate per l’irrigazione, sfociano anche a Marina di Butera.

La sanità come fattore di sviluppo economico e sociale nell'intervento del vice presidente dell'Aiop Barbara Cittadini durante le Assise generali di Confindustria

Aiop, la siciliana Barbara Cittadini è stata eletta presidente nazionale

Barbara Citadini è stata eletta nuova presidente dell'Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata, al termine dell'assemblea nazionale di Roma. Si tratta della prima donna alla guida dell'associazione. In un breve discorso al termine dell'elezione ha promesso agli addetti ai lavori Cittadini ...
Leggi Tutto

“Orto in Arte”, eterno dialogo tra uomo e Natura

Al via “Orto In Arte”, il festival internazionale che ha come focus il rapporto tra Natura e Arte con ospiti da tutto il mondo, che si terrà dal 26 maggio al 2 giugno presso l'Orto Botanico di Palermo. Sette giorni ...
Leggi Tutto

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra all'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest