Il Cas disponibile ad ospitare nelle proprie aree i mezzi antincendio di Regione e Vigili del Fuoco

Il direttore generale del Cas, l’ing. Leonardo Santoro, con proprio provvedimento, ha manifestato la disponibilità ad ospitare diversi mezzi antincendio istituzionali in alcuni centri operativi e nei piazzali degli svincoli del Cas (Consorzio autostrade siciliane) fornendo, inoltre, le fonti di approvvigionamento idrico localmente presenti ed ogni utile immediato accesso alla rete autostradale.

La presenza di più mezzi antincendio direttamente in autostrada consentirà una tempestiva azione tutte le volte che si manifesterà l’evento incendiario di interfaccia nei diversi centri urbani ed una efficace collaborazione istituzionale con il Consorzio che – nella sua rete in concessione – deve assicurare una programmata opera di prevenzione incendi diversificata per complessità del rischio (automezzo in fiamme, incendio boschivo, combustione di materiale vario).

Tenuto conto della estensione della rete autostradale che attraversa più aree geografiche, sono stati messi a disposizione il Centro Operativo di Buonfornello (PA) e di Patti (Me), l’area degli svincoli di Villafranca Tirrena (ME), Tremestieri (ME), Giardini Naxos (Me), San Gregorio (CT) e Cassibile (SR).

La disponibilità del Consorzio è stata comunicata al Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana, ai Prefetti di Palermo, Messina, Catania, Siracusa e per queste province ai Vigili del Fuoco, agli Ispettorati Foreste, ai Servizi Territoriali del Dipartimento Sviluppo Rurale, ai Comandi della Polizia Stradale.

Un ulteriore servizio che il Cas intende assicurare alla comunità – ha sottolineato il Direttore Generale Ing. Leonardo Santoro – nella consapevolezza che la rete autostradale non può essere avulsa dal contesto in cui il tracciato si proietta. Nel particolare – ha concluso il Direttore Santoro – le diverse postazioni direttamente in autostrada, consentiranno una maggiore tempestività di intervento dei mezzi antincendio che, bypassando gli intasamenti della viabilità di stagione, potranno operare nell’immediatezza dell’innesco degli eventi incendiari.

Morti Bianche in Sicilia, Alessandro Aricò: "Verificheremo ipotesi prepensionamento per i lavoratori a lungo esposti all'amianto"

Morti Bianche in Sicilia, Aricò: “Verificheremo ipotesi prepensionamento per chi esposto all’amianto”

"L'appello lanciato dall'Osservatorio nazionale Amianto merita una risposta immediata delle istituzioni politiche e pertanto avrà il massimo sostegno da parte nostra: verificheremo la possibilità di portare al Consiglio dei ministri un atto di indirizzo che preveda il prepensionamento dei lavoratori ...
Leggi Tutto
La via dei Librai, presentata la terza edizione a Palermo: 60 stand, 3 isole letterarie e 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto

La via dei Librai, presentata la terza edizione: 60 stand e 3 isole letterarie

Terza edizione, 60 stand, 3 isole letterarie (Leonardo Sciascia: piazza Bologni, Vincenzo Consolo: piano della Cattedrale, Salvatore Quasimodo: via Collegio di Giusino), 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto, 1 km di passione, di ...
Leggi Tutto
Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura

Lomonte: “Non c’è alcuna crisi idrica, agricoltori colpiti per mancanze di idee della Regione”

Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura: "Non c’è alcuna crisi idrica, e gli agricoltori non possono essere colpiti per la mancanza di idee ...
Leggi Tutto
Amianto killer in Sicilia, Filippo Virzì portavoce dell'Ugl Sicilia: "Determinante l'operato dell'Ona. Politica troppo timida sull'argomento"

Amianto, Filippo Virzì (Ugl): “Determinante l’operato dell’Ona”

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona), in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente". Così ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest