Il bilancio della Regione: ecco a chi Musumeci ha tolto i soldi

Dal servizio agrometereologico, al reparto ippomontato dei Forestali, dal conferimento di medaglie al valor civile, alla riparazione degli alloggi popolari a carico della Regione, dalla propaganda dei prodotti siciliani, all’istituto incremento ippico di Catania. Sono tagli trasversali, quelli imposti dal maxi emendamento al ddl stralcio che la giunta di governo ha presentato all’Assemblea. Un provvedimento che ha l’obiettivo di liberare risorse, sfrangiando indistintamente i budget di capitoli spesso diversissimi tra loro.

Così le comunità alloggio (ex ospedali psichiatrici) dovranno contare su un milione e 700mila euro in meno rispetto a quanto indicato nel ddl stralcio, passando così da 11,5 milioni di euro a 9,7 milioni. Anche per l’Unione italiana ciechi taglio del 15 per cento alle risorse: da circa 1,5 milioni a 1,3 milioni di euro. E ancora, dovranno tirare la cinghia i pazienti siciliani affetti da talassemia che ricevono un’indennità da parte della Regione: i fondi quest’anno saranno sfrangiati da 9,2 milioni di euro a 7,8 milioni.

Dieta dimagrante anche per il personale parchi e riserve, che dovrà fare i conti con un milione e mezzo di euro in meno in bilancio: da 10,3 milioni si passerà a 8,7 milioni. Anche le attività di sostegno al territorio per i Comuni afferenti gli aeroporti di Birgi e Comiso avranno un budget ridimensionato: da sei milioni a 5,1 milioni di euro. E ancora: in caso di calamità naturali i fondi per la prima assistenza scendono dai quasi 870mila euro a poco più di 730 mila, mentre il fondo interventi per fronteggiare gli eventi calamitosi passa da 1,2 milioni a poco più di un milione di euro.

Le risorse per il contratto di servizio delle attività di valorizzazione del patrimonio immobiliare, invece, passeranno da 2,7 milioni di euro a quasi 2,3 milioni. Anche i fondi assunzioni riservati ai figli delle vittime di mafia saranno ridimensionati da 255mila euro a 217mila, mentre le risorse riservate agli indennizzi una tantum per le vittime di mafia passeranno da 69 mila euro a 58 mila.

Tutti sfrangiati del 15 per cento. Gli stessi 15 punti percentuali in meno con cui dovranno fare i conti i teatri siciliani. Una coperta, insomma, che sembra essere irrimediabilmente troppo corta: qualunque scelta opererà il governo regionale, alla fine gli scontenti dalla Finanziaria potrebbero essere in molti.

Fabrizio Di Patti, TeLiMar pallannuoto Palermo

Pallanuoto, derby siciliano: il TeLiMar Palermo fermato a Catania dai Muri Antichi

Niente da fare per il TeLiMar, che nella sesta giornata del girone di ritorno del campionato di pallanuoto maschile di Serie A2 Sud, a Catania ci prova, ma a vincere il derby siciliano è la Polisportiva Muri Antichi. Alla piscina ...
Leggi Tutto
La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu riscuotendo ampi e rilevanti consensi da parte dei lavoratori

Cisl Fp primo sindacato alle Rsu di Palermo e Trapani

La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu svoltesi il 17, 18 e 19 aprile 2018. Mentre sono ancora in corso le operazioni di scrutinio, dai primi risultati emersi, la federazione della Cisl che ...
Leggi Tutto

Rock10elode, torna il contest musicale dedicato alla band in erba

Se c’è un contest musicale che dal 2006 ad oggi ha aiutato a valorizzare i giovani artisti in erba provenienti dai licei siciliani, quel contest è Rock10elode. Dopo la pausa dello scorso anno, servita però a dare vita al progetto-costola ...
Leggi Tutto

Anm e Miur insieme per la Notte bianca della legalità

Promuovere una cultura dei diritti, educare i più giovani a un ruolo attivo nella vita civile e democratica, trasmettere i valori della giustizia: sono gli obiettivi della “Notte bianca della legalità”, iniziativa promossa e realizzata dall'Associazione Nazionale Magistrati e dal ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest