Palermo, raccolta differenziata a singhiozzo. E le strade si riempiono di rifiuti

Lo step 2 della raccolta differenziata che sta coinvolgendo i quartieri Politeama e Massimo di Palermo è iniziata lo scorso 10 aprile ma qualcosa ancora non procede nel modo giusto, come racconta il portiere di uno stabile in piazza Castelnuovo che ha dovuto chiamare più volte la Rap per far in modo che qualcuno venisse a ritirare l’immondizia esposta già da qualche giorno.

Ci hanno consegnato un cartello informativo in cui ci dicono quando dobbiamo portare all’esterno i vari cassonetti con i rifiuti, ma non sempre gli operatori passano effettivamente a ritirarli. La raccolta della carta, ad esempio, non è mai stata effettuata. E anche l’indifferenziato, la cosiddetta raccolta residua, doveva essere ritirata venerdì scorso e, invece, sono passati a prenderla solo stamattina”.

Problemi che, in fase di start up di un servizio, potrebbero sembrare ininfluenti ma che hanno come conseguenza il conferimento dei rifiuti per le strade. “Hanno tolto i cassonetti dell’immondizia in tutta la zona per “obbligarci” a fare la raccolta differenziata – continua il portiere – ma poi non ritirano i rifiuti che abbiamo differenziato. Il risultato? Le persone gettano i sacchetti lì dove c’erano i cassonetti, creando delle discariche a cielo aperto. Discariche che vengono poi bonificate dalla Rap, che però non fa la raccolta differenziata per tempo”. In pratica un disservizio che si unisce all’inciviltà generando il caos nelle strade di questi giorni.

Ed ecco allora che via Nicolò Garzilli (nella foto), così come molte altre strade del centro, dopo l’avvio della raccolta differenziata, si è trovata più volte ricolma di rifiuti laddove un tempo c’erano i cassonetti. Un modo per peggiorare l’emergenza che ha colpito Palermo negli ultimi giorni e che la raccolta differenziata dovrebbe, in teoria, risolvere. Sempre che non si aspetti che arrivi un nubifragio per spazzare via tutta l’immondizia della città.

Qualcosa non procede nel modo giusto nella raccolta differenziata che sta coinvolgendo i quartieri Politeama e Massimo di Palermo. E i rifiuti riempiono le strade

malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto