Poste Italiane, la Cisl: “Risposta definitiva subito sui buoni pasto”

Continua lo scontro tra Cisl e Poste italiane sui 10.000 lavoratori dell’azienda in Sicilia che non riescono più fruire dei buoni pasto ticket restaurant previsti dal contratto.

“Ancora troppi disagi e grandi difficoltà per i lavoratori di poste in Sicilia”, dichiarano in una nota il Segretario Territoriale Slp Cisl di Messina Filippo Arena e il Segretario Regionale Giuseppe Lanzafame. “Da mesi evidenziamo il problema che non trova ancora soluzione. La delicatissima “gestione” dei ticket in possesso dei lavoratori ma inesigibili di fatto. Un continuo via vai nelle provincie con la speranza che quell’esercente o un altro possa acquisire i buoni pasto, ma senza risultati definitivi. Costi che si aggravano per le tasche dei lavoratori che girano invano nei territori alla ricerca di trovare finalmente chi è disponibile ad accettare tali buoni pasto che ricordiamo essere denaro per i dipendenti e le proprie famiglie.

Eppure “avevano” assicurato che entro il mese di marzo tutto sarebbe stato risolto e normalizzato. Purtroppo denunciamo che non ci sono riscontri e che i lavoratori non trovano modo di usufruire quasi più in alcun modo del loro sacrosanto diritto di utilizzo. E il limite è colmo anche perché l’umiliazione di dover continuamente chiedere quasi che fosse una “regalia” o una “mancia” fa dimenticare ad altre parti che invece si tratta di un diritto sancito per legge e dal nostro contratto di lavoro!

Chiediamo di conoscere “realmente” quando si risolverà questa vergognosa situazione senza ulteriore perdita di tempo e di rimpalli di responsabilità che non ci interessano. Rivendichiamo e vogliamo, dopo più di 6 mesi di lotte, il diritto alla spendibilità del dovuto. Nulla di più. Stanchi e offesi ci auguriamo di chiudere, al più presto, questa pagina mortificante per i lavoratori di Poste Italiane. Sollecitiamo ancora una volta una seria e ufficiale risposta definitiva ma da subito!

Anche a Messina e tutto il territorio provinciale il cartello affisso all’entrata di quasi tutti gli esercizi commerciali convenzionati dichiara che “non si accettano più i buoni pasto” rendendo paradossale la situazione”.

Musica, Roy Paci lancia il suo “Salvagente”. C’è anche Willie Peyote

Dopo il successo dell’ultimo album Valelapena e con la partecipazione nel Febbraio 2018 al Festival di Sanremo insieme a Diodato, con il brano “Adesso”, il trombettista e autore siciliano Roy Paci presenta un nuova fatica, questa volta con la partecipazione ...
Leggi Tutto
La donna tonda è bella

Ragazze al mare, consigli per dimagrire. Ma la donna tonda è bella, anzi sexy e alla moda

Se proprio non riuscite a convincervi che anche la donna tonda è bella, anzi sexy, ecco dei piccoli trucchi suggeriti dai nutrizionisti per indurre la mente a "distrarsi" dal pensiero del cibo Siete in crisi per aver fallito la prova ...
Leggi Tutto
Francesco Benigno

L’attore Francesco Benigno condannato per le minacce via Whatsapp al dj Sasà Taibi

Dovrà pagare una multa di 300 euro, risarcire la vittima con 1.500 euro e pagare le spese processuali L’attore palermitano Francesco Benigno è stato condannato dal giudice di pace a seguito del procedimento penale che si è chiuso ieri. Benigno ...
Leggi Tutto
malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto