Finanziaria, Aricò: “Lo Stato restituisca alla Sicilia 600 milioni per le accise sui prodotti petroliferi”

Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di Diventerà Bellissima, interviene sulla richiesta allo Stato da parte del governo Musumeci di 600 milioni di euro relativi alle accise sui carburanti: «I soldi delle accise sono un diritto che spetta alla Sicilia. Sosterremo con forza l’iniziativa del governo regionale».

Aricò sostiene che questi fondi potranno “compensare un’altra ingiustizia, cioè la quota eccessiva pagata dalla nostra Regione sul versante della compartecipazione alla spesa sanitaria”. Per questo motivo “all’Ars Diventerà Bellissima sosterrà con convinzione e forza” questo emendamento alla Finanziaria auspicando che su questa ed altre battaglie per i diritti della Sicilia nel conftronto tra Stato e Regione vi sia in aula la maggiore convergenza possibile tra tutte le forze politiche.

«La restituzione dei soldi delle accise sui prodotti petroliferi da parte dello Stato è un diritto che spetta alla nostra Regione. Bene ha fatto l’assessore all’Economia, Gaetano Armao a prevederla nella legge di stabilità”. Conclude Aricò, “Dopo anni in cui i precedenti governi regionali hanno troppo spesso esitato a rivendicare i diritti della Sicilia talvolta addirittura rinunciandovi con accordi capestro, è finalmente giunto il momento di fare valere le nostre ragioni».