Palermo, furti e atti vandalici negli uffici Irsap di Brancaccio

Porta ingresso scassinata Asi PalermoPresi di nuovo di mira dai ladri gli uffici del Centro direzionale dell’Irsap, nel quartiere Brancaccio di Palermo. Si tratterebbe nel nono raid dal 2017.

Ad essere stati portati via, durante l’ultima intrusione, sarebbero stati alcuni pannelli di rame nella palazzina uffici della sede legale e dei locali ex uffici Asi di Palermo, recuperati da furti precedenti e conservati in una stanza al piano terra. Durante un sopralluogo – fanno sapere dall’Istituto, che ha presentato denuncia – è stato notato che le porte di ingresso degli ex uffici Asi, come pure una porta al piano terra e al secondo piano, sono state forzate, mentre la catena che chiudeva la porta a vetri di ingresso è stata rotta. Alcune stanze, usate come archivi, sono state vandalizzate, mentre gli armadi sarebbero stati spostati per essere usati come scala e arrivare al lucernari oe raggiungere i tetti. Su un armadio è stato trovato anche un giubbotto, probabilmente dimenticato durante il furto.

“Una situazione divenuta ormai insostenibile”, come viene definita dall’amministrazione dell’Istituto, che precisa: “Ad oggi l’Irsap non può disporre a pieno della struttura del Centro direzionale se la Regione non approva i piani di trasferimento previsti dall’articolo 19 legge 8/2012, che consentirebbero all’Ente di diventarne proprietario e quindi disporne l’utilizzo pieno, o dandolo in concessione ad altri enti pubblici che ne necessitano, solo dopo una riqualificazione della struttura che chiaramente, essendo chiusa dal 2013, è in stato di abbandono. Fino ad allora – concludono – Irsap non può fare nulla se non gestire la struttura, mantenendola chiusa”.