Ance Sicilia, un sito per segnalare le opere incompiute

“Un Paese da Codice Rosso. Tutto bloccato: infrastrutture al collasso, manutenzioni assenti, opere incompiute, cantieri che non partono”. Questo il messaggio con il quale si viene accolti nel sito www.sbloccacantieri.it, creato dall’Ance (Associazione nazionale costruttori edili) per far in modo che gli stessi cittadini, gli enti locali e le imprese possano segnalare le opere incompiute.

“Il sistema delle opere pubbliche – si legge nel sito – è bloccato. Aiutaci a individuare sui territori le opere che non riescono a partire, che sono ferme, in ritardo o incompiute a causa delle procedure farraginose, della burocrazia asfissiante e delle disfunzioni legate al Codice degli appalti”. A seguire una cartina dove si può cliccare per trovare i primi esempi. Per la Sicilia c’è la Statale Catania-Ragusa: “La vecchia statale versa in pessime condizioni, il nuovo tracciato è in fase di progettazione da decenni e adesso si attende il via libera del Consiglio dei lavori pubblici”.

L’indirizzo per inviare le proprie segnalazioni è [email protected]: Ance Sicilia afferma, in una nota, che le opere incompiute segnalate dagli utenti verranno inoltrate alle istituzioni nazionali e regionali per sollecitare provvedimenti straordinari.