Un calcio contro l’illegalità, incontro tra il vicecapitano rosanero Rispoli e i ragazzi del Malaspina

Contro l’illegalità, il vicecapitano rosanero Andrea Rispoli e il magistrato Vittorio Teresi della Dda di Palermo stamattina hanno incontrato i ragazzi del centro di recupero giovanile Malaspina. Durante il confronto, al quale hanno preso parte anche alcuni studenti dell’istituto tecnico Almeyda – Crispi, i due si sono “fronteggiati” in campo. Con uno spettacolare calcio di rigore – il magistrato in porta, il campione al dischetto – è stato segnato il simbolico goal di riscatto anche nella vita. “Per chi ha commesso un errore una volta ci deve sempre essere la possibilitá di rimediare; tutti devono avere una seconda occasione“, ha commentato Andrea Rispoli.

“Non abbiamo fatto nulla di eccezionale – dicono Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune e Antonio Nicolao, vicepresidente della prima circoscrizione, promotori dell’iniziativa – ma siamo riusciti a regalare una giornata diversa, riuscendo a trasmettere un doppio messaggio e un invito alla vittoria, per lo sport e la legalità”.

“Il magistrato Vittorio Teresi, tra i Pm nel processo della trattativa che ha una storia nel mondo della magistratura nella lotta contro la mafia – dice Susinno – ha sottolineato l’ importanza della prevenzione, ma anche della sana competitività, che non deve mai sconfinare nella sopraffazione. Il rispetto delle regole, nella vita come nello sport, è di fondamentale importanza.”

“Questi ragazzi hanno ancora opportunità per ricominciare – conclude Susinno – perché qui al Malaspina la pena ha una finalità rieducativa e non punitiva. I ragazzi saranno presto restituiti alla società, per questo devono avere uno scambio con il mondo esterno e mettere a frutto occasioni per rimettersi in gioco“.

In questa prospettiva si inserisce un’iniziativa intrapresa dal vicepresidente Nicolao: “Stiamo mettendo a punto un protocollo d’intesa con la struttura – spiega Nicolao – per coinvolgere i giovani del Malaspina in attività di pubblica utilità nella circoscrizione del centro storico; una iniziativa senza precedenti, che mira ad una interazione concreta con la società”.

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto

Palermo, è morta la giornalista Laura Nobile

È morta oggi, a 47 anni, dopo una lunga malattia, Laura Nobile, collaboratrice de La Repubblica per la quale ha seguito per anni gli appuntamenti culturali. "Siamo affettuosamente vicini alla famiglia e ai colleghi di Laura Nobile, una professionista che ...
Leggi Tutto