Palermo, sequestrati 450 chili di novellame allo Sperone

Sequestrati dalla Polizia municipale, nel quartiere Sperone di Palermo, 450 chili di novellame contenuto in 85 cassette. Mercoledì scorso, in via Salvatore Cappello all’angolo con via Diaz, una pattuglia del Nucleo tutela, decoro e vivibilità urbana ha sorpreso tre uomini che stavano prelevando il pesce da un furgone per depositarlo nei cassonetti dei rifiuti urbani. I tre, alla vista degli agenti, si sono dati alla fuga in modo fulmineo, facendo perdere le loro tracce.

L’operazione è stata condotta con il supporto degli agenti del Nucleo controllo attività commerciali su area pubblica, che hanno proceduto al sequestro del novellame, giudicato dall’Azienda sanitaria provinciale non commestibile e da eliminare.

Dai primi accertamenti compiuti, il furgone risulterebbe essere stato rubato. Saranno adesso le indagini a dare risposta – si legge in una nota – ai tanti interrogativi emersi, a stabilire se il furto sia stato simulato o se sia autentico, se sia avvenuto con o senza il carico, a risalire all’identità delle tre persone fuggite attraverso le immagini registrate dalle telecamere della zona, a stabilire la provenienza del novellame e ai motivi dell’abbandono.