Dalla Casa Bianca a Palermo i Reali delle Due Sicilie. Cerimonia ufficiale all’Università

Erano finiti in pasto all’ironia social appena qualche giorno fa, adesso sono pronti ad essere accolti dall’Università degli studi di Palermo. Sono i principi della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie, Carlo e Camilla, che oggi pomeriggio e domattina saranno accolti dal rettore dell’Ateneo, Fabrizio Micari, e visiteranno Palazzo Steri e l’Orto Botanico.

I principi del Regno delle Due Sicilie, un regno che non esiste più dall’Unità d’Italia (1860), si sono recati in visita negli States nei primi giorni di aprile e in quell’occasione avevano postato sui loro profili social un selfie in compagnia del primo inquilino della Casa Bianca, Donald Trump (nella foto). Scatenando naturalmente l’ironia più tagliente degli utenti.

Dapprima, nonostante diversi like al selfie postato su Instagram, ecco piovere i commenti al vetriolo: “un presidente fasullo con una casa reale fasulla”. Poi è stata la volta di Twitter, dove il cronista del Washington Post David Fahrenthold è intervenuto nel dibattito rincarando la dose e sottolineando che il regno dei Borbone non esiste più dal 1860. Così ecco che l’ironia social è diventata virale, tra utenti che auspicavano alti incontri istituzionali di Trump con personaggi reali di regni immaginari, come Genomia, Wakanda e Nambia.

Sui social qualcuno si è anche divertito a parafrasare lo slogan elettorale di Trump, Make America great again, trasformandolo in “Make Sicily great again” (Rendiamo la Sicilia di nuovo grande).

Adesso l’UniPa invia una nota ufficiale alle redazioni dal titolo “Alti esponenti della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie in visita all’Università di Palermo”.

“I reali – si legge nella nota – venerdì 6 aprile 2018, alle ore 17.30 saranno al Complesso Monumentale dello Steri dove saranno accolti dal rettore Fabrizio Micari. Nel corso della cerimonia il rettore consegnerà ai principi il sigillo di Ateneo. Domenica 8 aprile 2018, alle ore 10 la delegazione dei Reali si recherà all’Orto Botanico e sarà accolta dal rettore Fabrizio Micari, dal direttore del sistema museale di Ateneo Paolo Inglese e dal direttore dell’Orto Botanico Rosario Schicchi che doneranno agli esponenti della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie una scultura che riproduce una pianta siciliana”.