Forestali, i sindacati confermano la manifestazione dell’11 aprile. Ma l’Ugl non ci sarà

Nonostante sia stata avviata una fase di confronto tra regione e sindacati sul tema dei forestali e degli enti di servizio all’agricoltura, Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil hanno confermato la manifestazione per il prossimo 11 aprile. Una manifestazione a cui non parteciperà la Ugl, che si dice soddisfatta dalle rassicurazioni in materia da parte del governo regionale.

“Apprezziamo la volontà del governo – scrivono, in una nota, i segretari regionali di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil Alfio Mannino, Pierluigi Manca e Antonino Marino – di avviare una fase di confronto con i sindacati. Nonostante la disponibilità al dialogo e ad una concertazione sulle riforme, nell’ottica di un progressivo processo di stabilizzazione dei troppi lavoratori precari dei nostri comparti, dobbiamo però rilevare che non ci è stata data alcuna risposta sulle emergenze. Riteniamo dunque insoddisfacente l’esito dell’incontro con il Presidente della Regione e confermiamo la manifestazione dell’11 aprile, che vedrà scendere in piazza a Palermo per una manifestazione regionale i forestali e i lavoratori degli di enti di servizio all’agricoltura”.

L’incontro in questione si è svolto ieri alla presenza anche dell’assessore regionale all’agricoltura e dei dirigenti generali del comando corpo forestale e del dipartimento sviluppo rurale. I sindacati hanno
rilevato che “su questioni poste ormai da mesi non viene prospettata soluzione alcuna. Mancano inoltre le certezze sui livelli occupazionali e per quanto riguarda gli stagionali dell’Esa non si hanno né risposte né la sensazione che il governo voglia darle”. I sindacati hanno ribadito le richieste del documento consegnato al governo qualche settimana fa: applicazione del contratto dei forestali; certezza delle risorse per garantire le giornate di lavoro di tutti i forestali; pagamento degli arretrati ai lavoratori dei Consorzi di bonifica; superamento degli ostacoli alla riassunzione degli stagionali che dovrebbero portare avanti la campagna irrigua; certezze sulle sorti degli stagionali dell’Esa in caso di soppressione dell’Ente; riavvio del servizio svolto dall’associazione allevatori assumendo i lavoratori attraverso l’istituto zootecnico. “Il dialogo è positivo- dicono Mannino, Manca e Marino- ma deve indubbiamente portare a risultati e ad oggi siamo costretti a costatare che questi non ci sono”.

Di altro avviso l’Ugl: “Abbiamo ottenuto rassicurazioni che il Governo regionale manterrà fino in fondo gli impegni assunti nei confronti del comparto dei forestali siciliani”, ha dichiarato Giuseppe Messina, Segretario regionale dell’Ugl Sicilia. “Ogni iniziativa diversa in questo momento – sottolinea il Segretario dell’Ugl – rischia di creare inutili tensioni tra i lavoratori. Siamo convinti che in questa delicata fase politica sia più utile mantenere un dialogo positivo e continuo con l’esecutivo regionale del presidente Musumeci in un settore strategico e nevralgico per la tutela ambientale e del patrimonio boschivo siciliano”.

Intanto il presidente della regione ha annunciato di avere individuato e accantonato in anticipo una parte delle risorse economiche per la campagna antincendio boschivo.

La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu riscuotendo ampi e rilevanti consensi da parte dei lavoratori

Cisl Fp primo sindacato alle Rsu di Palermo e Trapani

La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu svoltesi il 17, 18 e 19 aprile 2018. Mentre sono ancora in corso le operazioni di scrutinio, dai primi risultati emersi, la federazione della Cisl che ...
Leggi Tutto

Rock10elode, torna il contest musicale dedicato alla band in erba

Se c’è un contest musicale che dal 2006 ad oggi ha aiutato a valorizzare i giovani artisti in erba provenienti dai licei siciliani, quel contest è Rock10elode. Dopo la pausa dello scorso anno, servita però a dare vita al progetto-costola ...
Leggi Tutto

Anm e Miur insieme per la Notte bianca della legalità

Promuovere una cultura dei diritti, educare i più giovani a un ruolo attivo nella vita civile e democratica, trasmettere i valori della giustizia: sono gli obiettivi della “Notte bianca della legalità”, iniziativa promossa e realizzata dall'Associazione Nazionale Magistrati e dal ...
Leggi Tutto
Bagheria, un immobile confiscato alla mafia destinato alla Casa del Volontariato e della Solidarietà di Bagheria e alla segreteria tecnica del progetto Contratto di Fiume

Bagheria, bene confiscato alla mafia nuova sede della Casa del Volontariato e della segreteria di Contratto di Fiume

Con la deliberazione n.84 del 18 aprile la Giunta municipale di Bagheria ha approvato un atto di indirizzo con il quale ha destinato l’immobile, confiscato alla mafia, di via Cherubini 10 alla Casa del Volontariato e della Solidarietà di Bagheria ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest