Chiude l’Auchan di via La Rena a Catania: 108 dipendenti senza lavoro

Mattinata amara per i 108 dipendenti dell’Auchan di via La Rena a Catania. Stamattina la direzione ha comunicato loro la cessazione dell’attività dell’ipermercato. La galleria commerciale è stata occupata dai lavoratori.

“È in corso una prima riunione che possa in qualche modo delineare percorsi praticabili. Al termine i lavoratori si riuniranno in assemblea al fine di decidere le iniziative da intraprendere a partire da domani”, ha comunicato il segretario generale di Uiltucs, Giovanni Casa. “Denunciamo da tempo il pericolo di una valanga occupazionale nella Grande distribuzione organizzata nella provincia di Catania”, ha detto Enza Meli, segretaria Uil della cittadina etnea. “Purtroppo i fatti ci danno ragione. Le coraggiose manifestazioni di protesta attuate alla vigilia di Natale e ancora adesso a Pasqua dinanzi ai centri commerciali hanno dimostrato che i lavoratori sono pronti ad alzare la voce per rivendicare il diritto di avere diritti”.

Anche l’azienda conferma quanto sta accadendo a Catania, così come a Napoli. In una nota si legge: “In data odierna i vertici di Auchan Retail Italia hanno comunicato ai collaboratori e alle rappresentanze sindacali degli ipermercati di Napoli, in via Argine, e di Catania, in via La Rena, la decisione dell’azienda di interrompere l’attività commerciale nel corso del mese di aprile per la gravissima situazione economica di questi punti vendita, già nota da tempo”.

Non mancano intanto sui social i post del lavoratori con tanto di foto della galleria occupata, così come gli attestati di solidarietà da parte di colleghi e lavoratori di altre società inerenti la grande distribuzione e non solo.


Widget not in any sidebars