Licata, ucciso a colpi di pistola uomo condannato all’ergastolo

È stato ucciso oggi, poco dopo essere salito in macchina in via Palma a Licata, un imprenditore agricolo, Angelo Carità di 61 anni. L’uomo sarebbe stato raggiunto da tre o quattro colpi di pistola. I Carabinieri hanno avviato le indagini.

Lo scorso febbraio, Carità era stato condannato all’ergastolo dalla Corte di Assise di Agrigento, su richiesta del pm Salvatore Vella, perché accusato di aver ucciso un conoscente di tre anni più giovane, Giovanni Brunetto, e di avere in seguito sotterrato il suo cadavere nel maggio del 2013. L’uomo però, su istanza degli avvocati Vincenza e Nino Gaziano, era libero per decorrenza dei termini cautelari.


Widget not in any sidebars