Mattarella si confessa a Palermo: “Il premier sarà Giuliano Amato”

Mattarella si confessa

Quello che sembrava il segreto meglio custodito è diventato invece lo scoop del giorno. Sarà Giuliano Amato il premier a cui il presidente della Repubblica Sergio Mattarella conferirà l’incarico. L’accordo sarebbe stato raggiunto prima delle formali consultazioni del Quirinale a seguito di incontri riservati tra il Capo dello Stato e gli esponenti di Forza Italia e della Lega e del Partito Democratico che assicurerebbero i voti necessari per avere la fiducia delle due Camere.
Un mandato di transizione, un governo di scopo per garantire le leggi essenziali su welfare e incentivi all’economia e la nuova legge elettorale che porterà l’Italia a nuove consultazioni nazionali nel mese di giugno 2019, in coincidenza con il rinnovo del Parlamento Europeo.
Il nome di Amato sarebbe saltato fuori nel corso della confessione pre pasquale del presidente Mattarella nella parrocchia della Vergine dell’Inganno dove il Capo dello Stato è solito seguire le funzioni religiose durante la sua permanenza a Palermo.
Mattarella avrebbe preventivamente confessato il peccato non ancora commesso che, di bocca in bocca, è arrivato dal suo precettore don Matteo (è solo un caso che abbia lo stesso nome di Salvini e Renzi? Ndr) ai chierichetti presenti in sagrestia durante l’amaro sfogo che lo stesso prete avrebbe avuto dopo la rivelazione.
La notizia è stata battuta questa mattina dall’agenzia di stampa politica Naska News a firma di Pino Orata. Il cronista, per garantire sull’autenticità della notizia, ha rivelato la fonte dell’informazione ricevuta in via riservata. E ciò ha creato un caso dentro ad un caso: Orata ha violato il segreto professionale rivelando la fonte che a sua volta ha violato il segreto del confessionale rivelando le parole di Mattarella. È proprio il caso di dire: non c’è più religione…

Fabrizio Di Patti, TeLiMar pallannuoto Palermo

Pallanuoto, derby siciliano: il TeLiMar Palermo fermato a Catania dai Muri Antichi

Niente da fare per il TeLiMar, che nella sesta giornata del girone di ritorno del campionato di pallanuoto maschile di Serie A2 Sud, a Catania ci prova, ma a vincere il derby siciliano è la Polisportiva Muri Antichi. Alla piscina ...
Leggi Tutto
La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu riscuotendo ampi e rilevanti consensi da parte dei lavoratori

Cisl Fp primo sindacato alle Rsu di Palermo e Trapani

La Cisl Fp Palermo Trapani si conferma il sindacato più votato alle elezioni delle Rsu svoltesi il 17, 18 e 19 aprile 2018. Mentre sono ancora in corso le operazioni di scrutinio, dai primi risultati emersi, la federazione della Cisl che ...
Leggi Tutto

Rock10elode, torna il contest musicale dedicato alla band in erba

Se c’è un contest musicale che dal 2006 ad oggi ha aiutato a valorizzare i giovani artisti in erba provenienti dai licei siciliani, quel contest è Rock10elode. Dopo la pausa dello scorso anno, servita però a dare vita al progetto-costola ...
Leggi Tutto

Anm e Miur insieme per la Notte bianca della legalità

Promuovere una cultura dei diritti, educare i più giovani a un ruolo attivo nella vita civile e democratica, trasmettere i valori della giustizia: sono gli obiettivi della “Notte bianca della legalità”, iniziativa promossa e realizzata dall'Associazione Nazionale Magistrati e dal ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest