Caos Crias e Ircac, Cancelleri: “Governo vuole smentirci? Tiri fuori le carte”

Non si ferma il botta e risposta tra il Movimento 5 Stelle all’Ars e il presidente della Regione, Nello Musumeci, sul caos in Crias e Ircac. Ieri i Cinquestelle attaccavano definendo folle l’atto del governo. In serata la replica del governatore, che assicurava che non ci sarà alcun blocco. Adesso Cancelleri torna alla carica.

Nessuna speculazione politica su Ircac e Crias – dice in una nota il deputato Cinquestelle Giancarlo Cancelleri – ma solo reale e sentita preoccupazione per la sorte delle imprese artigiane, commerciali e delle società cooperative. Per Musumeci sarebbe tutto a posto? A noi non risulta, anzi da quel che sappiamo sarebbero a rischio da aprile pure gli stipendi dei 73 dipendenti della Crias, che si reggeva con gli introiti provenienti dall’istruzione delle pratiche”.

“A questo punto – conclude Cancelleri -, visto che non crediamo ad una sola parola di quello che dice Musumeci, chiederemo l’audizione in commissione dei due direttori. In questi casi la verità sta solo nelle carte scritte e se il governo vuole smentirci farebbe bene a tirarle fuori”.