Faraone: “Cinquestelle puritani da strapazzo, lasciamoli fare”

“Qualcuno ha scambiato il Pd ‘partito di governo’, con il Pd ‘sempre al governo’. Questa certa idea che ‘o si governa o si muore’ è davvero comica se non fosse che sta diventando l’ennesimo psicodramma di un Pd che di certo non gode di ottima salute. Adesso basta però”. Lo scrive su Facebook il senatore del Pd, Davide Faraone.

“Gli elettori – aggiunge – non ci hanno premiato e, con la stessa dignità e la stessa determinazione, staremo oggi all’opposizione. Dire che questo comportamento ci condanna all’irrilevanza è un po’ patetico e antidemocratico”.

Lasciamoli fare – continua Faraone – a questi puritani da strapazzo. Stiamo lontani anni luce da loro, noi siamo altra cosa. A poche settimane dal voto si scopre che hanno già mentito su tutto. Disinteressati alle poltrone, stanno occupando tutto ciò che si può. Per la prima volta nella storia della Repubblica non hanno consentito al più importante partito d’opposizione di avere una rappresentanza tra i questori di Camera e Senato. Reddito di cittadinanza? Rimangiato e rimodulato proponendo il Rei, introdotto dal nostro governo. No inciuci? Hanno votato un presidente del Senato proposto dal “diavolo” Berlusconi. Mai con i voltagabbana? Già introdotta la deroga nello statuto per chi vuole cambiare casacca ed indossare quella con le Cinquestelle”.

“Insomma – conclude – in meno di un mese dalle elezioni sono già da Guinness dei primati”.