Lezione di caccia ai bambini della scuola elementare. LAV: “No all’assuefazione dei ragazzi all’uso delle armi”

Sabato 24 marzo negli Usa oltre 800mila persone hanno preso parte, a Washington, alla marcia contro le armi organizzata dopo il massacro avvenuto nella scuola di Parkland in Florida, dove a febbraio hanno perso la vita 17 persone. In Italia, su iniziativa del Consorzio armaioli italiani (ConArmI) in una scuola elementare di Gardone, provincia di Brescia, da qualche settimana i cacciatori fanno lezione in classe. Portano cani e volatili imbalsamati. Raccontano ‘favole’ che riabilitano il cacciatore in veste di custode della natura. E le mamme ringraziano perché “così si valorizza la tradizione”. In Valtrompia, terra di fucili e tradizioni venatorie, la caccia è considerata cosa buona e giusta, da imparare sui banchi di scuola. E hanno già chiamato dalle scuole di Sarezzo, Polaveno, Lodrino per ospitare anche lì queste lezioni così educative. Come racconta il quotidiano Il Giorno di Brescia, anche il sindaco di Gardone, Pierangelo Lancelotti, plaude: «Capisco che per chi non vive da queste parti sia un progetto strano. Ma per noi avere a che fare con un fucile è normale”.

C’è però chi afferma che l’industria delle armi non sia estranea a questo interesse per le scuole. Lo sostiene Massimo Vitturi responsabile nazionale LAV (Lega anti vivisezione) per gli animali selvatici: il quale definisce il progetto «sponsorizzato dall’industria delle armi che cresce e prospera sull’uccisione non solo degli animali. Stiamo gettando le basi del sistema americano, è un processo di assuefazione dei ragazzi all’uso delle armi».

Per l’associazione “Vittime della caccia” si tratta di “un’iniziativa ipocrita, perchè gli interlocutori sono menti plasmabili e l’inganno è dietro l’angolo: bambini e ragazzi minorenni ai quali si raccontano ‘fiabe’ dove i fucili non fanno male ma sono elementi culturali e consentono svago e divertimento”. Un genere di esperienza che va rivolta comunque “sempre e solo a persone maggiorenni, che hanno già raggiunto quella maturità che consenta loro di non confondere un fucile vero con quello dei videogame”.

‘Normale’ appare anche per la Regione Veneto e la Provincia di Treviso che hanno patrocinato un”iniziativa simile titolata: “Giovani a caccia di esperienze”.

Lezioni di caccia alle elementari – Due cacciatori in classe in una scuola primaria di Gardone Val Trompia (comune della…

Pubblicato da Rassegna Stampa su giovedì 29 marzo 2018

48° Giornata della Terra, Google doodle Earth Day

Oggi è la Giornata della Terra, Google le dedica un bellissimo doodle

L’Earth Day (Giornata della Terra) è la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. Le Nazioni Unite celebrano l’Earth Day ogni anno, ...
Leggi Tutto
tango, Gaspar Godoy e Carla Mazzolini

Festival y Campionato europeo di Tango a Palermo

Palermo capitale del tango dal 3 al 6 maggio. La città ospiterà infatti il settimo Festival e campionato europeo, preliminare dei mondiali di Buenos Aires. Per l'occasione arriveranno tangueri da ogni parte del mondo, tra partecipanti al festival e componenti ...
Leggi Tutto
Silvio Berlusconi

Forza Italia contro Di Matteo per commento su “Berlusconi politico” dopo sentenza trattativa Stato-mafia

Immediata risposta di Forza Italia per il commento su Berlusconi del pm Nino Di Matteo dopo la sentenza di primo grado del processo sulla Trattativa Stato-Mafia. In merito alla condanna di Marcello Dell’Utri, il magistrato avrebbe affermato che oggi la ...
Leggi Tutto
Fabrizio Di Patti, TeLiMar pallannuoto Palermo

Pallanuoto, derby siciliano: il TeLiMar Palermo fermato a Catania dai Muri Antichi

Niente da fare per il TeLiMar, che nella sesta giornata del girone di ritorno del campionato di pallanuoto maschile di Serie A2 Sud, a Catania ci prova, ma a vincere il derby siciliano è la Polisportiva Muri Antichi. Alla piscina ...
Leggi Tutto

Dario Fidora

Direttore editoriale

Pin It on Pinterest