Finanziaria, Armao inizia liquidando il passato: Ircac, Crias ed Esa

Scopriamo la legge finanziaria della Regione. Verranno proposti la liquidazione dell’Esa e l’accorpamento di Irfis, Ircac e Crias. Armao: “Siamo aperti al contributo di tutte le parti”

È stata dura, ma dopo un percorso tormentato il Defr ha avuto il via libera dall’Ars. “Scosse di assestamento”, le chiama Gaetano Armao, assessore all’Economia e vicepresidente della Regione, che non ha perso il suo consueto aplomb inglese nemmeno in questi giorni concitati, che hanno visto la maggioranza cadere in aula durante il primo voto al Defr. Per l’esponente del governo regionale il giudizio è comunque buono: “Sono stati approvati il documento economico e finanziario regionale e la proroga dell’esercizio provvisorio, abbiamo approvato il primo bilancio consolidato della Regione siciliana e il rendiconto 2016 – ripercorre Armao – In pochi giorni abbiamo lavorato a diverse leggi, credo sia un risultato positivo“. E liquida gli inciampi a sala d’Ercole come semplice routine: “I documenti finanziari stanno impegnando l’aula in modo pieno da un po’ di tempo – dice -, è giusto che ci sia il normale confronto tra forze politiche“.

Adesso in aula si passa alla finanziaria, di cui ilgazzettinodisicilia.it è in grado di fornire in anteprima il testo approdato a Sala d’Ercole (leggi): “C’è un mese per sviluppare un confronto positivo sui temi – osserva Armao – Abbiamo prospettato una finanziaria che ha riduzione della spesa, concentrazione di enti,  taglio degli sprechi, ma anche investimenti per le imprese, sostegno alle classi più deboli, accesso al credito per le aziende. Questo è quello che offriamo al confronto politico in questi giorni. Sarà un passo significativo nell’avvio delle soluzioni economiche in prospettiva del rilancio della Sicilia”. Una fiducia nell’assunzione di buon senso da parte di tutti che si traduce in un’apertura di principio alle forze politiche dell’Ars sui contenuti della legge di stabilità: “La finanziaria individua dei temi di intervento centrali che potranno essere sviluppati con il contributo di tutte le parti, anche di chi non ha sostenuto il Presidente Musumeci – dice Armao – D’altro canto è aperta a contributi ulteriori, si può arricchire. Si tratta di un documento caratterizzato da una sua razionalità, ma non ci sono preclusioni. Ci confronteremo – conclude -, siamo chiamati a dare risposte alla Sicilia, non a rivendicare prese di posizione”.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto