Palermo, ex dipendenti di Max Living e Grande Migliore giovedì in protesta

Alla fine un nuovo sit-in si è reso necessario: il gruppo di ex dipendenti di Max LivingGrande Migliore, Brico Arrigo e Gieco che avevano già protestato lo scorso 15 marzo davanti al Comune di Palermo perché in cerca di un lavoro dopo la chiusura delle rispettive aziende, avevano avvisato pochi giorni fa: “O si istituisce un tavolo tecnico tra Comune e Regione per sbloccare i fondi a noi destinati o torneremo a manifestare”. E così sarà, giovedì 29 marzo a partire dalle 09.30 davanti Palazzo delle Aquile.

I lavoratori “Overanta” avevano già avuto un’apertura da parte del sindaco Leoluca Orlando,  ma attendono ancora una risposta dall’assessore regionale Mariella Ippolito per sapere quando avverrà l’incontro Regione-Comune e, di conseguenza, quando verranno sbloccati  i fondi per l’avvio di cantieri di lavoro a loro dedicati. “Non ci ha chiamato ancora nessuno – fanno sapere gli ex lavoratori – ed è per questo che abbiamo chiesto e ottenuto dalla Questura l’autorizzazione al nuovo sit-in”.


Widget not in any sidebars