Borse di studio, due milioni in più in Finanziaria. Lagalla: “Maggiori risorse anche da Roma”

Maggiori risorse per le borse di studio destinate ai giovani siciliani da parte dell’Assessorato regionale alla Formazione, guidato da Roberto Lagalla. L’aumento, superiore ai 2 milioni di euro, è contenuto nella finanziaria. Ma la Sicilia ha avuto anche maggiori finanziamenti da parte dello Stato grazie ai nuovi criteri distributivi delle risorse nazionali. “In questo momento il Governo regionale ha lavorato per implementare in Finanziaria di oltre 2 milioni le risorse destinate alle borse di studio per i giovani universitari – ha spiegato l’esponente della Giunta Musumeci, a margine dei lavori del salone Campus Orienta alla Fiera del Mediterraneo di Palermo – e la Sicilia ha ottenuto dai nuovi criteri distributivi per le risorse nazionale un contributo molto più elevato che nel passato che consentirà di coprire maggiormente il fabbisogno: circa un 25% in più rispetto all’anno precedente, ovvero circa 25 milioni di euro di finanziamento nazionale”.

“L’orientamento – ha aggiunto Lagalla – è un momento essenziale e direi ineludibile per una scelta più conforme possibile alla vocazione delle persone. Offrire un ventaglio di opportunità così vario e di momenti di incontro e di confronto e di autovalutazione delle proprie attitudini e’ un importante momento di aiuto al sistema universitario e alle famiglie