Assunzioni ex lavoratori trimestrali CAS, il sindacato ORSA richiede incontro urgente

Un incontro urgente per essere aggiornati sullo stato delle assunzioni degli ex lavoratori trimestrali Agenti Tecnici Esattori del CAS, il Consorzio per le Autostrade Siciliane. È quanto richiesto dal sindacato SAV – ORSA, in una nota indirizzata ai vertici CAS, alla Prefettura e alla Direzione Territoriale del Lavoro di Messina. In mancanza di riscontro, si annuncia lo stato di agitazione.

Risale al 15 novembre scorso un tavolo tecnico presso l’I.T.L. di Messina, durante il quale “si è concordato tra le parti – si legge nella nota del sindacato – di dare seguito al reclutamento del personale di esazione tramite agenzia di somministrazione lavoro, quale unico strumento possibile per superare il presunto blocco delle assunzioni imposto dalla legge Regionale n.11 del 2010”. Questo anche “per sopperire alla cronica carenza di personale e per il godimento di oltre 72.000 ore di ferie non godute del personale di ruolo”.

Una nuova procedura di assunzione per la quale si è resa necessaria la pubblicazione di un bando europeo. Ma il ricorso al lavoro somministrato – si continua a leggere nella nota –  “è uno strumento assolutamente provvisorio volto al reinserimento dei lavoratori nel circuito lavorativo del CAS nelle more dello sblocco delle assunzioni, per procedere successivamente a soluzioni di assunzione definitiva”. Da qui la richiesta da parte del sindacato SAV –  ORSA di “un incontro urgente per essere aggiornati sul reale stato di avanzamento del bando di gara e sulla tempistica dei nuovi reclutamenti”.


Widget not in any sidebars