Vittoria, 17enne spara con il fucile al nonno dopo lite: arrestato

Un “duello” tra nonno e nipote che poteva finire in tragedia in contrada Valsechella a Vittoria, in provincia di Ragusa: arrestato un ragazzo di 17 anni. Il giovane avrebbe tentato di uccidere il nonno sessantenne, sparandogli un colpo di fucile, dopo che l’uomo, durante una lite per futili motivi, lo aveva minacciato con un’accetta e aveva tentato di investirlo con un’auto. Il nipote è stato arrestato dopo aver confessato, l’anziano è stato dichiarato guaribile in 30 giorni.

Stando a una prima ricostruzione dei fatti, dopo le minacce del nonno e il suo tentativo di investirlo, il ragazzo si sarebbe allontanato per andare a prendere il fucile, con il quale avrebbe poi sparato all’uomo. Dopo il ferimento, il17enne sarebbe fuggito con l’auto della madre, avrebbe nascosto l’arma e poi sarebbe andato al bar assieme agli amici. Il fucile non è stato ancora trovato, l’indagato avrebbe raccontato di averlo gettato in mare, ma le indagini lo avrebbero smentito.