Operazione Pasqua tranquilla, riunione del Comitato ordine e sicurezza pubblica a Palermo

La Pasqua si avvicina e a Palermo la presenza di turisti e il ritorno della tanta gente che lavora e studia fuori dall’isola per trascorrere qualche giorno con parenti e amici è previsto che affolli alcune zone nevralgiche della città, come il porto, l’aeroporto e il centro, dove peraltro sono attivi diversi cantieri. In questi giorni le cronache internazionali hanno raccontato degli attacchi terroristici in Francia.

In questi mesi in città sono state prese misure antiterrorismo come l’installazione dei New Jersey, i blocchi di cemento armato che si sono visti in centro. “Al momento – spiega il viceprefetto Umberto Massocco, – di specifico oltre a quello che da mesi è stato attuato non c’è altro, tuttavia – specifica – potrebbe venire fuori qualcosa in sede di riunione del Comitato ordine e sicurezza pubblica, il cui vertice è programmato per dopodomani pomeriggio”. Lo stesso Massocco sottolinea come siano state adottate misure straordinarie per garantire la sicurezza dei cittadini: “Ci abbiamo fatto tutti l’abitudine – dice -, ma i blocchi di cemento armato che si vedono in centro non sono certo misure ordinarie. Quello che è stato posto in essere, insomma, non è affatto poco. Le zone sensibili di Palermo – spiega – Sono già massimamente controllate”.