Ragusa, ritrovati sei cuccioli rubati da un’abitazione: denunciato un 26enne

Lieto fine per sei cuccioli di razza Spitz tedesco nano di Pomerania, rubati da un’abitazione a Ragusa e ritrovati sani e salvi, dopo 24 ore di indagini, dagli agenti della Squadra mobile locale. I cagnoli, nati da poche settimane, sono stati ritrovati in casa di un pluripregiudicato di 26 anni di Vittoria, adesso denunciato per furto in abitazione. Il ragazzo conosceva dove abitava la vittima, perché alcuni mesi prima aveva qui comprato un cucciolo della stessa razza.

A denunciare il furto dei cagnolini, rubati assieme a computer, oggetti in oro, telefoni e tablet, è stata la loro proprietaria che ha anche fornito informazioni riguardo a persone a cui erano stati venduti altri cuccioli e che avevano ritirato gli animali a casa sua. Indicazioni che hanno aiutato gli agenti a individuare il responsabile.

Quando gli agenti sono giunti nella sua abitazione, il giovane ha negato ogni coinvolgimento, ma a incastrarlo è stato il flebile abbaiare dei cuccioli proveniente da una stanza. I pelosi, trovati disidratati e denutriti, ora stanno bene e sono stati riportati dalla madre.