Cuffaro contro un video su Youtube: “Mi infama, mai avuti scontri con Falcone”

Con una nota l’ex governatore della Sicilia Totò Cuffaro si scaglia contro un video caricato su Youtube in cui, nel corso di una famosa trasmissione televisiva in cui era ospite anche il giudice Giovanni Falcone, prendeva parola per attaccare alcune dichiarazioni che erano state fatte durante il programma.

Dopo 8 anni dalla querela​  – si legge nella nota – ed alcune richieste di archiviazione, il Gip, avendo valutato che c’era il reato e che lo stesso era ancora in corso in quanto il video non è mai stato rimosso dal signor Alberto Sanna, ne ha disposto l’imputazione coatta. Nella fase iniziale del processo che si è svolto ieri ​il​ giudice monocratic​o​ ha invece ritenuto che il re​a​to fosse prescritto.
Basta aprire youtube per poter visionare il video​,​ che è il corpo del reato​,​ per constatare che ​lo stesso ​continua ancora oggi a produrre i suoi effetti​ virali​ di diffamazione​ e di insopportabile istigazione all’odio​ nei miei confronti​. Ciò è dimostrato dagli innumerevoli messaggi postati​​ ​dai tanti che​ continuano a visionarlo​ e che recano offese e minacce di ogni tipo contro di me.
Non ho mai avuto, a differenza di altri, alcuno scontro verbale o di opinioni con Giovanni Falcone che ho sempre ammirato come uomo e magistrato . L’avere attribuita la volontà di colpire un eroe siciliano, martire della giustizia, provoca a me e alla mia famiglia una sofferenza che è difficile esprimere.
​Le sentenze si rispettano anche se non si condividono ed io continuo a farlo e persevero nell’avere una ostinata fiducia nella Giustizia che ritengo essere un diritto prima ancora che un dovere. Impugnerò la sentenza non soltanto per me ma anche per tutti coloro che sono vittime di queste odiose pratiche della virale diffusione delle fake news e dell’hate speech“.