Agea, ritardi dei pagamenti per l’agricoltura biologica: il M5S incalza l’assessore Bandiera

La vice presidente della Commissione Ambiente all’Ars Valentina Palmeri, del M5S, torna ad incalzare l’assessore regionale Edy Bandiera: “Gli agricoltori che hanno convertito la loro produzione in “biologico” sono sul lastrico non solo per l’alto numeri degli adempimenti burocratici che hanno dovuto affrontare, oltre che per il fisiologico calo di produttività che comporta il settore, ma anche e soprattutto perché la Regione è in grave ritardo nell’erogazione delle indennità del PSR “a superficie” per il settore biologico. L’assessore Bandiera intervenga con urgenza”.
Il deputato regionale del Movimento 5 Stelle all’Ars Valentina Palmeri  ha depositato una mozione ed una nota urgente all’assessore regionale all’agricoltura Bandiera per accelerare i pagamenti per gli agricoltori. “Esiste un imperdonabile rimpallo di responsabilità – spiega Palmeri – tra la Regione Siciliana, con gli ispettorati provinciali all’agricoltura e l’organismo pagatore nazionale Agea. La questione della mancata erogazione del premio, verosimilmente causata da talune criticità del sistema informatico dell’organismo pagatore Agea, è stata più volte affrontata dagli organismi competenti. Ad oggi però non si è ancora trovata alcuna concreta soluzione, lasciando le aziende agricole siciliane in serie difficoltà. Il rischio del fallimento e la chiusura delle attività su tutto il territorio regionale appare ormai imminente. Le aziende in biologico, nei fatti, vanno incontro a prestiti e fallimenti per meri problemi burocratici, errori, incompetenza e ritardi. Torno quindi ad incalzare la Regione Siciliana, perché da gennaio, giace ancora nei cassetti dell’Ars una interpellanza con la quale chiedevo di pagare un primo congruo acconto, secondo i criteri adottati da Agea per i pagamenti PAC, ovvero un acconto del 70% dei pagamenti a decorrere dal 16 ottobre di ogni anno e saldo entro il 30 giugno dell’anno successivo. Un tempo congruo che corrisponde quindi all’annata agraria di riferimento”.
Oggi – conclude Valentina Palmeri – notando con rammarico che, dalla presentazione di svariati atti nulla è cambiato, torno ad incalzare l’assessore Bandiera prendendo carta e penna per ricordargli una questione che merita risposte urgenti”.
Lo scorso febbraio lo stesso assessore aveva detto che avrebbe vigilato sui pagamenti.
Morti Bianche in Sicilia, Alessandro Aricò: "Verificheremo ipotesi prepensionamento per i lavoratori a lungo esposti all'amianto"

Morti Bianche in Sicilia, Aricò: “Verificheremo ipotesi prepensionamento per chi esposto all’amianto”

"L'appello lanciato dall'Osservatorio nazionale Amianto merita una risposta immediata delle istituzioni politiche e pertanto avrà il massimo sostegno da parte nostra: verificheremo la possibilità di portare al Consiglio dei ministri un atto di indirizzo che preveda il prepensionamento dei lavoratori ...
Leggi Tutto
La via dei Librai, presentata la terza edizione a Palermo: 60 stand, 3 isole letterarie e 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto

La via dei Librai, presentata la terza edizione: 60 stand e 3 isole letterarie

Terza edizione, 60 stand, 3 isole letterarie (Leonardo Sciascia: piazza Bologni, Vincenzo Consolo: piano della Cattedrale, Salvatore Quasimodo: via Collegio di Giusino), 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto, 1 km di passione, di ...
Leggi Tutto
Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura

Lomonte: “Non c’è alcuna crisi idrica, agricoltori colpiti per mancanze di idee della Regione”

Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura: "Non c’è alcuna crisi idrica, e gli agricoltori non possono essere colpiti per la mancanza di idee ...
Leggi Tutto
Amianto killer in Sicilia, Filippo Virzì portavoce dell'Ugl Sicilia: "Determinante l'operato dell'Ona. Politica troppo timida sull'argomento"

Amianto, Filippo Virzì (Ugl): “Determinante l’operato dell’Ona”

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona), in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente". Così ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest