Trattativa Stato-Mafia, l’avvocato di Dell’Utri su Ciancimino jr: “Pasticcione e arruffone”

Massimo Ciancimino è un pasticcione, un arruffone, un personaggio istrionico che rappresenta il teste più importante dell’accusa in questo processo, e questo è paradossale, perché sempre in questo processo Ciancimino è accusato di calunnia, oltre che di concorso esterno in associazione mafiosa”.

Così, l’avvocato Giuseppe Di Peri, proseguendo la sua arringa definiva al processo sulla trattativa tra Stato e mafia. Ciamcimino, figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo, Vito Ciancimino, è uno dei testi chiave del processo ma è anche imputato per calunnia e concorso esterno.

“Presto andrà in prescrizione il reato di concorso esterno per Ciancimino – dice Di Peri rivolgendosi alla Corte d’assise – ma spero che non arrivi nel frattempo anche la prescrizione per la calunnia, perché è importante che esprimiate un giudizio su questo personaggio. Se è un lestofante, un istrionico personaggio o se è una persona credibile”.

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto

Palermo, è morta la giornalista Laura Nobile

È morta oggi, a 47 anni, dopo una lunga malattia, Laura Nobile, collaboratrice de La Repubblica per la quale ha seguito per anni gli appuntamenti culturali. "Siamo affettuosamente vicini alla famiglia e ai colleghi di Laura Nobile, una professionista che ...
Leggi Tutto