Messina, difese l’ex che le diede fuoco: accusata di favoreggiamento e falsa testimonianza

È indagata Ylenia Bonavera, la ragazza di 23 anni che l’ex fidanzato Alessio Mantineo cercò di uccidere bruciandola l’8 gennaio del 2017. La Procura di Messina le ha inviato un avviso di conclusione indagini per falsa testimonianza e favoreggiamento.

Sia subito l’episodio che durante il processo, infatti, la ragazza raccontò di non conoscere l’aggressore difendendo così il suo ex fidanzato, che lo scorso 10 gennaio è stato condannato in abbreviato dal gup Salvatore Mastroeni a 12 anni di carcere, poiché ritenuto colpevole del tentato omicidio.