Spazio Franco, nuovo tassello per la rinascita dei Cantieri Culturali della Zisa

La rinascita dei Cantieri Culturali della Zisa si arricchisce di un nuovo tassello. Venerdì 23 inaugura Spazio Franco, all’interno del Padiglione 18, con una tre giorni di eventi: teatro musica e arti performative, tutto insieme per dare l’idea di quello che sarà il nuovo spazio culturale di Palermo. E sono tanti gli artisti che hanno deciso di sostenere la nuova avventura, attraverso un cartellone ricco e variegato.

Lo Spazio Franco è un laboratorio per la creazione contemporanea, sito all’interno del Padiglione 18 dei Cantieri Culturali della Zisa, concesso in locazione dal Comune di Palermo alla Babel Crew per aver vinto, in partenariato con l’associazione Amunì, l’avviso pubblico “Giovani per i Beni Pubblici” del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile nazionale della presidenza del consiglio, che ne ha finanziato i lavori di adeguamento, allestimento e avvio attività.

Lo Spazio Franco sarà la sede operativa della Babel Crew e del progetto Amunì (a sua volta finanziato dal bando MigrArti del Mibact per il 2017 e il 2018) e muoverà le sue attività in maniera multidisciplinare tra teatro, danza, musica, audiovisivo e fotografia in percorsi di prima e alta formazione, residenze artistiche e organizzazione di eventi artistici e culturali.

A volte l’identità si crea dalla negazione. “Non sarà una sala prove ma un luogo di produzione culturale, lo Spazio Franco non si affitta ma ci sarà spazio per chi vuole fare cultura” dice Giuseppe Provinzano, attore e regista teatrale nonché presidente dell’associazione culturale Babel Crew. “Ecco perché lo abbiamo chiamato Spazio Franco: come a ricordare quei luoghi in cui tutto ciò che non è considerato legale tra un Paese l’altro all’interno di questo spazio può avvenire. Vuole essere un luogo in cui tutto ciò che è sommerso, che in qualche modo non riesce a svilupparsi in modo professionale o istituzionale, qui può trovare come sviluppare le proprie creazioni”.

 

 

Inaugurazione Spazio Franco

Venerdì 23 marzo 2018

Ore 18

Conferenza Franca

con Giuseppe Provinzano (Babel) e Luca Pollicino (Amunì)

da “L’importanza d’esser franco” di Oscar Wilde

una conferenza di presentazione che racconta francamente tutto lo storico e tutto il futuribile. Alla presenza delle autorità e istituzioni.

Ore 19
Varo dello Spazio Franco – brindisi collettivo

Ore 21
White Rabbit Red Rabbit
Esperimento sociale in forma di spettacolo che dal 2011 è stato tradotto in 25 lingue e conta più di mille repliche in tutti i continenti con interpreti celebri come Sinead Cusack, Whoopi Goldberg, Ken Loach e tanti altri. Prodotto in Italia da 369gradi e per noi interpretato da Giuseppe Provinzano.

Sabato 24 marzo

Ore 21.30
Concerto Franco

Concerto/festa con il meglio della scena musicale siciliana.
con Fabrizio Cammarata, Antonio Di Martino, Alì, Nicolò Carnesi, Akkura, Serena Ganci , Simona Norato, Christian “Picciotto” Paterniti, Agnello, Your Noisy Neighbors, N’HASH

Domenica 25

Ore 17
Racconto-Laboratorio

Parole e sassi
La storia di Antigone in una versione per le nuove generazioni, con Simona Malato

Ideazione e drammaturgia di Renata Palminiello, Letizia Quintavalla, Patrizia Romeo, Agnese Scotti, Rosanna Sfragara
direzione artistica Letizia Quintavalla

Rivolto a max 25 bambini
Dagli 8 agli 11 anni
info e prenotazioni:
3891519297

Ore 21
Franco Jam
Danze e musiche contemporanee

con
Simona Argentieri, Giuseppe Muscarello, Giovanna Velardi, Federica Aloisio, Emilia Guarino, Roberto Galbo, Giovanni Zappulla, Manuela Vesco

In collaborazione con

MUXARTE e ALMENDRA MUSIC

Per partecipare a tutte le serate è necessario essere TESSERATI ARCI 2018.
E’ possibile compilare il modulo d’iscrizione e ritirare la tessera direttamente allo Spazio Franco.
La tessera ARCI ha un costo di 5 euro, durata annuale, ed oltre all’accesso a tutti circolo ARCI d’Italia da diritto ad un serie di sconti e convenzioni consultabili sul sito www.arci.it

Morti Bianche in Sicilia, Alessandro Aricò: "Verificheremo ipotesi prepensionamento per i lavoratori a lungo esposti all'amianto"

Morti Bianche in Sicilia, Aricò: “Verificheremo ipotesi prepensionamento per chi esposto all’amianto”

"L'appello lanciato dall'Osservatorio nazionale Amianto merita una risposta immediata delle istituzioni politiche e pertanto avrà il massimo sostegno da parte nostra: verificheremo la possibilità di portare al Consiglio dei ministri un atto di indirizzo che preveda il prepensionamento dei lavoratori ...
Leggi Tutto
La via dei Librai, presentata la terza edizione a Palermo: 60 stand, 3 isole letterarie e 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto

La via dei Librai, presentata la terza edizione: 60 stand e 3 isole letterarie

Terza edizione, 60 stand, 3 isole letterarie (Leonardo Sciascia: piazza Bologni, Vincenzo Consolo: piano della Cattedrale, Salvatore Quasimodo: via Collegio di Giusino), 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto, 1 km di passione, di ...
Leggi Tutto
Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura

Lomonte: “Non c’è alcuna crisi idrica, agricoltori colpiti per mancanze di idee della Regione”

Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura: "Non c’è alcuna crisi idrica, e gli agricoltori non possono essere colpiti per la mancanza di idee ...
Leggi Tutto
Amianto killer in Sicilia, Filippo Virzì portavoce dell'Ugl Sicilia: "Determinante l'operato dell'Ona. Politica troppo timida sull'argomento"

Amianto, Filippo Virzì (Ugl): “Determinante l’operato dell’Ona”

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona), in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente". Così ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest