Sciopero Pip, ecco tutti i disservizi negli uffici pubblici – VIDEO

Dalle aule del Palazzo di Giustizia alle aule di scuola. Palermo resta paralizzata nel traffico e non solo. Saranno stati un migliaio, questa mattina davanti Palazzo d’Orleans, a piazza Indipendenza. E se il traffico è letteralmente andato in tilt, preparate un piano b per domani e dopodomani, perché gli ex Pip non hanno alcuna intenzione di sgomberare il campo. Chiedono la stabilizzazione, e danno il via alle proteste proprio nel giorno di avvio della sessione di bilancio all’Assemblea Regionale siciliana. Loro si piazzano lì, nel mezzo, tra il Palazzo del governo e il Palazzo del Parlamento.

Parlano a Nello Musumeci, ma anche a Gianfranco Micciché. Protestano contro l’assessore all’Economia, Gaetano Armao, ma anche contro il presidente della Commissione Bilancio, Riccardo Savona. Chiedono risposte, mentre ancora non si conosce nemmeno l’ammontare del debito contratto dalla Regione con l’Inps. E da aprile rischiano di non percepire più lo stipendio.

 

 

Così loro incrociano le braccia. Paralizzano il traffico per rendere visibile la loro protesta alla città. Ma causano soprattutto una miriade di disservizi. Dal Palazzo di Giustizia, dove sono gli unici ad occuparsi delle mansioni di base, perché chi è assunto ha una qualifica maggiore e non può fare le fotocopie, fino alle scuole, dove per i prossimi tre giorni probabilmente non si laveranno i pavimenti.

E così anche all’Ospedale Civico, negli ospedali riuniti Villa Sofia Cervello, nei centri unici per le prenotazioni, negli assessorati regionali, alla cittadella universitaria di Palermo, così come al Rettorato di Palazzo Steri, al carcere Malaspina. Chiedono il riconoscimento dei loro diritti, a partire da un contratto di lavoro che non sia soltanto un sussidio. La protesta è solo all’inizio, la sessione di Bilancio anche.

Musica, Roy Paci lancia il suo “Salvagente”. C’è anche Willie Peyote

Dopo il successo dell’ultimo album Valelapena e con la partecipazione nel Febbraio 2018 al Festival di Sanremo insieme a Diodato, con il brano “Adesso”, il trombettista e autore siciliano Roy Paci presenta un nuova fatica, questa volta con la partecipazione ...
Leggi Tutto
La donna tonda è bella

Ragazze al mare, consigli per dimagrire. Ma la donna tonda è bella, anzi sexy e alla moda

Se proprio non riuscite a convincervi che anche la donna tonda è bella, anzi sexy, ecco dei piccoli trucchi suggeriti dai nutrizionisti per indurre la mente a "distrarsi" dal pensiero del cibo Siete in crisi per aver fallito la prova ...
Leggi Tutto
Francesco Benigno

L’attore Francesco Benigno condannato per le minacce via Whatsapp al dj Sasà Taibi

Dovrà pagare una multa di 300 euro, risarcire la vittima con 1.500 euro e pagare le spese processuali L’attore palermitano Francesco Benigno è stato condannato dal giudice di pace a seguito del procedimento penale che si è chiuso ieri. Benigno ...
Leggi Tutto
malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto