Modica, indagati 4 medici e un ausiliario per la morte di Giovanni Gerratana

Quattro medici e un ausiliario dell’Ospedale Maggiore di Modica sono indagati dalla Procura di Ragusa. Un’indagine che ha preso il via dopo la denuncia dei figli di Giovanni Gerratana, 75enne padre dell’ex assessore comunale Nino, deceduto la settimana scorsa, colpito da ictus cerebrale.

Già dopo la morte la Procura aveva bloccato i funerali per aprire un’indagine mentre ora, dopo la denuncia dei figli, ha disposto l’autopsia sulla salma. I medici coinvolti nell’indagine sono di tre reparti differenti: medicina, ortopedia e radiologia.

La famiglia Gerratana, assistita dall’avvocato Salvatore Giurdanella, si è riservata di nominare un proprio consulente.