Fondo efficienza servizi Polizia Municipale: la VI commissione chiede la presentazione del piano 2018/2020

Per garantire il pagamento delle somme del fondo efficienza servizi al personale della Polizia Municipale per l’anno in corso, la sesta commissione consiliare (programmazione, turismo, polizia municipale, attività produttive e mercati), composta da Zacco, Anello, Gelarda, Sala e Scarpinato, ha reiterato la richiesta al comandante Marchese di presentare la proposta di deliberazione da sottoporre al Consiglio Comunale in tempi brevissimi, considerato l’imminente scadenza, per il fondo efficienza servizi della Polizia Municipale 2018.

Si tratta di un emolumento accessorio che viene riconosciuto agli uomini della Polizia Municipale in base a dei progetti operativi concordati, somma che viene elargita attraverso un fondo regionale e che per il triennio precedente non è stato pagato, tra le proteste degli operatori della Polizia Municipale.

“Il dottore Marchese – dicono dalla commissione – ci ha comunicato la creazione di una task-force all’interno della Municipale che avrebbe fatto tutti i passaggi necessari per evitare l’empasse degli anni passati”. Per il 2014 sembra esserci una somma di circa un milione e mezzo di euro disponibile ma che in questo momento, a causa di problemi burocratici, non si è potuta liquidare agli uomini della municipale.

Dalla sesta commissione, infine, fanno sapere che a breve convocheranno in audizione nuovamente il comandante Gabriele Marchese e il Ragioniere Generale Basile per affrontare anche il problema degli anni precedenti.