Pallanuoto per disabili: terzo posto per i Delfini Blu di Palermo al torneo nazionale di Piacenza

Positivo esordio nel mondo della pallanuoto per disabili dei Delfini Blu Palermo a Piacenza al primo torneo nazionale Pallanuoto per tutti di questa nuova disciplina. La formazione palermitana composta da sette ragazzi autistici e cinque normodotati, ha chiuso il torneo al terzo posto, con una vittoria, due pareggi ed una sconfitta, dietro ai lombardi della Waterpolo Ability, all’Octopus Roma, e davanti al Kosmo Piacenza padrone di casa e al Don Calabria di Verona.

I Delfini Blu, allenati da due giovani pallanuotisti palermitani, Blasco Di Maio e Riccardo Guaresi, hanno avuto in più oggi a Piacenza un “maestro” di eccezione. Ogni squadra è stata infatti accoppiata ad un campione della pallanuoto italiana. I Delfini Blu hanno avuto assegnato per sorteggio Massimo Giacoppo, difensore dell’Ortigia, messinese, ex Recco e Savona, medaglia d’argento con il Settebello alle Olimpiadi di Londra nel 2012, che ha fatto da chioccia ai giovani pallanuotisti palermitani.

Nella partita di esordio i Delfini Blu hanno pareggiato 5-5 con la squadra lombarda della Waterpolo Ability, dopo essere stati in vantaggio per 4-3 e poi 5-4, prima di essere raggiunti da un gol del bomber della Canottieri Napoli, Alex Giorgetti. Per i Delfini Blu tre gol dei ragazzi autistici, il capitano Nicolò Bonsignore, Pietro Chimirri e il vice capitano Gabriele Alighieri. Un gol a testa poi per Davide Di Maio e Claudio Geloso.

Nel secondo incontro, I Delfini Blu hanno ceduto di misura,8-7, contro i padroni del Kosmo Piacenza al termine di una sfida molto intensa dal punto di vista agonistico. Quattro gol per Riccardo Lo Dico, uno a testa per Davide Di Maio e Claudio Geloso. Nel terzo match, successo dei Delfini Blu per 6 a 3 contro la formazione veneta del Don Calabria. Partita controllata fin dall’inizio dai ragazzi palermitani con la doppietta del capitano Nicolò Bonsignore e un gol a testa per Riccardo Guaresi, Riccardo Lo Dico, Claudio Geloso e Gregorio Messina. Nell’ultimo match, i Delfini Blu hanno pareggiato, 10-10, con i romani dell’Octopus con protagonista il capitano Nicolò Bonsignore, autore di tre reti.

“È stata un’esperienza esaltante – commentano i due tecnici Blasco Di Maio e Riccardo Guaresi. I ragazzi sono stati bravissimi e in vasca si è creata davvero una straordinaria integrazione fra autistici e normodotati. Siamo forse andati anche al di là delle aspettative e i ragazzi sono usciti dalla piscina di Piacenza con un entusiasmo incredibile, consapevoli di avere iniziato un percorso che è solo al primo passo. Potevamo anche vincere il torneo, ci è mancato davvero poco, ma oggi è già una vittoria per tutti essere qui con questi splendidi ragazzi e la loro grande voglia e determinazione. Vogliamo ringraziare anche Massimo Giacoppo, nostro conterraneo, che è entrato pienamente nello spirito del torneo ed è stato prodigo di preziosi consigli”.

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto

Palermo, è morta la giornalista Laura Nobile

È morta oggi, a 47 anni, dopo una lunga malattia, Laura Nobile, collaboratrice de La Repubblica per la quale ha seguito per anni gli appuntamenti culturali. "Siamo affettuosamente vicini alla famiglia e ai colleghi di Laura Nobile, una professionista che ...
Leggi Tutto

Palestina, a Palermo arriva Freedom Flotilla

Palermo diventa capitale di solidarietà con la Palestina. La Coalizione Internazionale “Freedom Flotilla” ha voluto il capoluogo siciliano che sarà tappa del proprio tragitto verso la striscia di Gaza per la campagna internazionale di sensibilizzazione e protesta verso il blocco del ...
Leggi Tutto
Federica Pace L'arte di essere nessuno

L’arte di essere nessuno di Federica Pace: identità di genere, disabilità, amore e morte di fronte al dolore della non accettazione

“Amore è il fatto che tu sei per me il coltello col quale frugo dentro me stesso” Richiama questa frase Federica Pace, classe 1989, di origine siciliana, una terra storicamente gemellata con quella partenopea, autrice del libro L'Arte di essere ...
Leggi Tutto