Google Maps introdurrà i percorsi in sedia a rotelle

Google e Airbnb, il portale online per affittare stanze da parte di privati, stanno collaborando per introdurre all’interno di Google Maps percorsi urbani e strutture dove poter alloggiare, pensati per chi utilizza una sedia a rotelle.

Questo progetto interesserà all’inizio Londra, New York, Tokyo, Città del Messico, Boston e Sydney, ma le aziende hanno dichiarato di voler espandere il servizio in tutte le metropoli del mondo. Airbnb sta introducendo anche 21 nuovi filtri per consentire, a tutti coloro che soffrono di handicap motorio, di trovare strutture adatte con servizi idonei all’utilizzo di sedie a rotelle.

Non è la prima volta che si sente parlare di un servizio simile. Esiste, ad esempio, Kimap, un navigatore satellitare italiano pensato per chi si muove in sedia a rotelle o handcycle elettrico.