Animali, nelle scuole di Palermo un progetto per educare i più giovani ad averne rispetto

Educare al rispetto degli animali tra i banchi di scuola. È quanto si prefigge di fare l’Organizzazione internazionale protezione animali, assieme ad altre associazioni animaliste come Lida Palermo, Ugda e Felici nella Coda Onlus, attraverso un progetto a cui, nelle ultime settimane, hanno già aderito alcune scuole di Palermo e provincia. L’obiettivo è – spiega Veronica Anastasio, responsabile Oipa sezione Palermo – “puntare sui giovani, che rappresentano il futuro, per cercare di far leva su un modo di vivere migliore”. Inoltre, in questa maniera, “laddove gli adulti non sono sensibilizzati su certi temi, i bambini possono insegnare loro qualcosa”.

In ogni caso, la parola chiave è: rispetto. Rispetto per ogni forma di vita, anche per quelle creature che, come ci racconta la cronaca, sono sempre più vittime di maltrattamenti e sevizie. “Di sensibilizzazione dei ragazzini ne parlavamo da tantissimo tempo – racconta Veronica Anastasio – perché siamo convinti che tutto parte da lì. Iniziare a educare al rispetto degli animali già dalle elementari, anche attraverso giochini o quiz, la riteniamo una cosa fondamentale”. La prima scuola ad aderire è stata il “Finocchiaro Aprile”. Si sono poi aggiunti l’Istituto “Marco Polo”, dove sono andati solo i rappresentanti Oipa, e la “Colozza Bonfiglio”. Dal 26 marzo il progetto approderà anche in alcune scuole di Carini, tra cui la “Renato Guttuso”.

“Trattiamo di tutto. Dal randagismo, la sterilizzazione, il microchip, agli allevamenti intensivi, i maltrattamenti nei circhi e quelli in generale, agli animali da pelliccia. Ovviamente si varia da scuola a scuola, in base all’età dei bambini. Noi come Oipa poi, avendo le guardie zoofile, parliamo molto di maltrattamenti e quindi – continua a spiegare Anastasio – di cosa fare in questi casi, chi chiamare, come segnalare, spieghiamo cosa è lecito e cosa non è lecito, quando è il caso di segnalare, cosa è giusto e cosa no. E devo dire che finora il riscontro è stato piuttosto positivo”. Avvalendosi di foto e video, e illustrando il ruolo delle associazioni e dei volontari, si cerca così di sensibilizzare i più giovani al tema dei diritti degli animali.

La tematica principalmente affrontata è sicuramente quello del randagismo, “il problema forse più conosciuto e oltretutto la piaga più grande che sentiamo sulla nostra pelle qui in Sicilia”, e dei metodi con cui è possibile contrastarlo. A tal proposito, si spiega che cosa sono la sterilizzazione e il microchip, “due paroline spesso sconosciute, soprattutto nelle periferie”. L’attenzione è rivolta anche ad altri fenomeni, come quello dei combattimenti clandestini, e a un animale che, quando si parla di randagismo, molto spesso viene dimenticato: “Andando nelle scuole abbiamo notato che il gatto è considerato davvero poco, quando invece ci sono più gatti randagi che cani. Probabilmente, stando un po’ più in disparte e in colonie, si fa meno caso a questo animale. Un altro punto critico – conclude Anastasio – su cui io mi batto molto”.

Morti Bianche in Sicilia, Alessandro Aricò: "Verificheremo ipotesi prepensionamento per i lavoratori a lungo esposti all'amianto"

Morti Bianche in Sicilia, Aricò: “Verificheremo ipotesi prepensionamento per chi esposto all’amianto”

"L'appello lanciato dall'Osservatorio nazionale Amianto merita una risposta immediata delle istituzioni politiche e pertanto avrà il massimo sostegno da parte nostra: verificheremo la possibilità di portare al Consiglio dei ministri un atto di indirizzo che preveda il prepensionamento dei lavoratori ...
Leggi Tutto
La via dei Librai, presentata la terza edizione a Palermo: 60 stand, 3 isole letterarie e 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto

La via dei Librai, presentata la terza edizione: 60 stand e 3 isole letterarie

Terza edizione, 60 stand, 3 isole letterarie (Leonardo Sciascia: piazza Bologni, Vincenzo Consolo: piano della Cattedrale, Salvatore Quasimodo: via Collegio di Giusino), 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto, 1 km di passione, di ...
Leggi Tutto
Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura

Lomonte: “Non c’è alcuna crisi idrica, agricoltori colpiti per mancanze di idee della Regione”

Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura: "Non c’è alcuna crisi idrica, e gli agricoltori non possono essere colpiti per la mancanza di idee ...
Leggi Tutto
Amianto killer in Sicilia, Filippo Virzì portavoce dell'Ugl Sicilia: "Determinante l'operato dell'Ona. Politica troppo timida sull'argomento"

Amianto, Filippo Virzì (Ugl): “Determinante l’operato dell’Ona”

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona), in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente". Così ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest