Scala dei Turchi, Vigili del Fuoco rimuovono la carcassa di un’auto – IL VIDEO

Era incastrata tra le rocce sopra uno dei luoghi più belli della Sicilia. Una carcassa d’auto è stata rimossa stamattina dai Vigili del Fuoco dalla scogliera della Scala dei Turchi, in provincia di Agrigento. Sulla carcassa era arrivata la segnalazione della delegazione agrigentina dell’associazione Mareamico.

La carcassa era stata lanciata diversi anni fa da un dirupo e solo per pura fortuna era rimasta incastrata tra le rocce senza finire nella zona dove sostano i bagnanti. L’associazione Mareamico aveva sollecitato i Vigili del Fuoco, la Capitaneria e il Demanio a intervenire, sottolineando come vi fosse anche pericolo per i numerosi bagnanti che ogni estate sostano sulla scogliera, proprio sotto la carcassa.

I Vigili del nucleo Saf sono intervenuti stamattina tagliando la vettura a pezzi e portandola via con un complesso sistema di carrucole.

“Mareamico rivolge un grosso ringraziamento ai Vigili del Fuoco di Agrigento – si legge in un post nella pagina Facebook dell’associazione – che questa mattina hanno eliminato il pericolo incombente sulle teste dei bagnanti, rappresentato da un’auto in bilico sulla marna bianca della Scala dei Turchi”.

“Tutto bene ciò che finisce bene”, si legge in un secondo post di Mareamico. “Parecchi anni fa qualche incivile ha lanciato un auto nel dirupo della Scala dei Turchi. L’autovettura per fortuna è rimasta incastrata tra le rocce e non è arrivata in spiaggia. Da quel triste giorno è passato molto tempo e l’auto è rimasta sempre li a fare brutta mostra di se. Quindi responsabilmente, nel mese di febbraio del 2018, Mareamico ha sollecitato i Vigili del fuoco, la Capitaneria di porto e l’ufficio del Demanio ad intervenire, sottolineando come fosse necessario eliminare questo pericolo: se l’auto fosse precipitata giù in spiaggia avrebbe anche potuto uccidere qualcuno. Finalmente dopo un mese di attesa il nucleo SAF dei Vigili del Fuoco di Agrigento è intervenuto tagliando a pezzi l’autovettura e con un complesso sistema di carrucole e rinvii, pezzo dopo pezzo, l’hanno portata via”.

RELITTO A SCALA DEI TURCHI

TUTTO BENE CIO' CHE FINISCE BENEParecchi anni fa qualche incivile ha lanciato un auto nel dirupo della scala dei turchi. L'autovettura per fortuna è rimasta incastrata tra le rocce e non è arrivata in spiaggia. Da quel triste giorno è passato molto tempo e l'auto è rimasta sempre li a fare brutta mostra di se. Quindi responsabilmente, nel mese di febbraio del 2018, Mareamico ha sollecitato i Vigili del fuoco, la Capitaneria di porto e l'ufficio del Demanio ad intervenire, sottolineando come fosse necessario eliminare questo pericolo: se l’auto fosse precipitata giù in spiaggia avrebbe anche potuto uccidere qualcuno. Finalmente dopo un mese di attesa il nucleo SAF dei Vigili del Fuoco di Agrigento è intervenuto tagliando a pezzi l'autovettura e con un complesso sistema di carrucole e rinvii, pezzo dopo pezzo, l'hanno portata via.

Pubblicato da Mareamico Delegazione Di Agrigento su domenica 18 marzo 2018

Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto
Marianna Caronia ed Ernesto Basile

Museo Basile e Liberty. ARS approva primi fondi per progettazione

Acquista concretezza l'idea di realizzare a Palermo un museo del Liberty e dell'opera di Ernesto Basile. Con un emendamento approvato questa notte dalla commissione bilancio su proposta di Marianna Caronia è stato infatti stanziata la somma di 45000 euro per ...
Leggi Tutto
Gaetano Armao

Comuni in dissesto, Armao: “La Regione ha creato un Fondo di 20 milioni. Ora serve l’intervento dello Stato per evitare il default”

“La Regione Siciliana ha fatto e sta facendo la propria parte, con la creazione di un apposito Fondo che mobilita venti milioni di euro a favore dei Comuni in dissesto”. Lo ha detto il vicepresidente della Regione siciliana e assessore ...
Leggi Tutto